Grand Rallye Europa, torna la classica nel cuore del vecchio continente

Tre nazioni (Austria, Slovenia e Croazia) da esplorare a bordo delle auto d’epoca in una competizione che risale al 1898

Un'auto d'epoca
Un'auto d'epoca

Torna l’appuntamento con il Grand Rallye Europa, il primo evento di motor sport della storia in Austria. La prima edizione si è svolta nel 1898 e quest’anno gli organizzatori vogliono celebrare l’anniversario di un evento epocale che ha cambiato la storia del rally in Austria. Da domani, 12 settembre, fino a mercoledì 17, i piloti si sfideranno a colpi di guida, strategia e tattica in una gara che si snoderà lungo mezza Europa e dall’Austria arriverà a toccare Slovenia e Croazia, prima di tornare indietro. Nello spirito della vecchia competizione sulla lunga distanza, gli equipaggi di auto d’epoca si troveranno ad affrontare i paesaggi impervi, ma al contempo splendidi, delle Alpi, attraverso i burroni nei Balcani fino a sbucare sulle coste del Mar Mediterraneo. In una settimana si affronteranno 1200 chilometri.

Un viaggio nel cuore dell’Europa

Il percorso prevede circa il 90% di strade asfaltate, combinando regolarità del passo e abilità nella navigazione di alto livello per esplorare tre nazioni diverse l’una dall’altra, con tre lingue diverse nelle quali cercare di orientarsi. Ma sarà anche un’occasione per celebrare le magnifiche località dell’Europa centrale, sia a livello di paesaggio che di specialità culinarie. Un viaggio a 360 gradi nel cuore del vecchio continente.

Il percorso del Grand Rallye Europa

Si partirà domattina da Graz con le prime certificazioni tecnico-amministrative e i controlli pre-gara. Il giorno dopo si affronterà la prima prova da 420 chilometri che partirà da Graz passando da Otocec per arrivare a Abbazia, in Istria dove sarà possibile svolgere una visita guidata della città e pernottare in attesa del giorno successivo. La domenica ci sarà una tappa più breve di 180 chilometri che prevede il giro dell’Istria che si concluderà all’autodromo Grobnik in Croazia. Nei due giorni successivi si arriverà in Slovenia, nella Carinzia e poi si comincerà il ritorno verso Graz nella giornata di martedì con la tappa da Klopeinersee a Graz di 220 chilometri.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]