GP Singapore: trionfo Ferrari con Vettel

Completano il podio un mai domo Ricciardo su Red Bull e l'altro ferrarista Raikkonen. Hamilton costretto al ritiro per noie al motore della sua Mercedes. Safety Car per la collisione tra Hulkenberg e Massa, ma anche per l'invasione di pista da parte di un uomo.

Vettel vince GP Singapore 2015
Vettel taglia per primo il traguardo al GP di Singapore 2015: per il ferrarista è la terza vittoria stagionale.

Vettel su Ferrari vince il GP Singapore 2015, dominando una corsa non certo priva di sorprese. Ottimo secondo posto per Ricciardo che, anche grazie ai due ingressi della Safety Car in pista, ha tallonato da vicino il tedesco per buona parte della corsa. Podio completato dall’altro ferrarista Raikkonen.

IL RITIRO DI HAMILTON – Partenza straordinaria del tedesco al volante della sua Ferrari che, nei primi giri, rifila parecchi secondi a un Ricciardo mai domo. Subito in difficoltà, invece, il leader mondiale Hamilton. Proprio mentre il vantaggio tra Vettel e l’australiano stava diventando abissale, al 14esimo giro Hulkenberg non vede Massa e lo tocca con notevole violenza, andando anche fuori pista (l’ex ferrarista dovrà ritirarsi poco dopo per problemi tecnici). Safety Car e vantaggio del tedesco sulla prima guida della Red Bull praticamente azzerato. Al 26esimo giro Hamilton comunica ai box che ha problemi al motore (gridando “no power” al muretto): è l’inizio di un calvario per il britannico che terminerà 7 giri più tardi.

INVASIONE DI PISTA – Colpo di scena al 37esimo giro del GP Singapore 2015: un pazzo (termine forte, ma calzante) supera con agilità le protezioni e cammina lungo il circuito stradale di Marina Bay, uscendone dopo un centinaio di metri con egual destrezza. Panico e nuovo ingresso della Safety Car. Vettel vede così, per la seconda volta, annullarsi il vantaggio accumulato su Ricciardo. Rosberg, nonostante la non brillante giornata delle Mercedes, inizia a rosicchiare secondi preziosi a Raikkonen, dopo essersi sbarazzato di Kvyat. Il finlandese, tuttavia, non si fa intimidire e prosegue la sua corsa verso il podio.

GLI ULTIMI, ENTUSIASMANTI, GIRI – Ricciardo ci prova fino alla fine, ma intorno al 54esimo giro getta la spugna, mentre Vettel amministra una gara pressoché perfetta fino alla bandiera a scacchi. Pole, giro veloce e vittoria per il ferrarista. Sul podio anche Raikkonen. Il GP Singapore 2015 va in archivio con la quarta posizione di Rosberg e la quinta di Bottas. Da segnalare il settimo posto del messicano Pérez su Force India e l’ottavo del giovanissimo Verstappen su Toro Rosso. Deludenti le McLaren: Alonso e Button sono stati costretti al ritiro. Qui l’ordine di arrivo della corsa e le classifiche del mondiale piloti e costruttori.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × 3 =