Ferrari 667: in pista già il 21 febbraio

Esordio anticipato per la 'Rossa'

Il Mondiale di Formula 1 2016 sempre più vicino rende impazienti gli accaniti appassionati italiani e la stessa Ferrari, decisa nel far debuttare la 667 un giorno prima rispetto ai test invernali previsti a Barcellona.

SVOLTA DIRIGENZIALE – L’esordio è infatti atteso domenica 21 febbraio, in netta controtendenza rispetto a quello che la scuderia aveva fatto abituare, per il “filming day”. L’espressione fa riferimento alle riprese video promozionali, unica occasione dove le monoposto possono scendere in pista. Effettuare riprese video con le macchine in movimento dedicate agli sponsor sarebbe l’obiettivo richiesto, in teoria, ma sotto il piano puramente pratico rappresenta una prova extra e alla prassi ha aderito praticamente chiunque.

IDEALE ALL’AVVIO STAGIONE – Queste giornate, quattro consentite in un anno, prevedono secondo regolamento alcune limitazioni così che le squadre non ne abusino. Permessi pochissimi giri, un massimo di 100 chilometri e vengono bandite apposite messe a punto. Tutto ciò non toglie comunque i notevoli vantaggi riscontrabili grazie a questo escamotage in quanto al collaudo generale, beneficiati soprattutto dalle auto appena completate. Monitorare che tutto funzioni perfettamente senza sprecare ore preziose negli appuntamenti ufficiali facilita l’eccellente inizio.

TUTTE AI NASTRI DI PARTENZA – La stessa Mercedes, campione del mondo in carica, ha sempre fatto esordire la rispettiva vettura attraverso questa pratica, solitamente a Silverstone, dove ancora una volta metterà in moto il proprio gioiello durante venerdì 19 febbraio. Assieme alla Ferrari girerà nella città iberica, sempre a scopi promozionali, la Haas, monoposto americana che monta la stessa power unit della ‘Rossa’. Facile prospettare che altre concorrenti vorranno imitare l’iniziativa così da non concedere alcun vantaggio. L’annata è infatti alle porte e ciascuna partecipante metterà al solito grande impegno nella speranza di strappare le luci della ribalta a cui tanto è abituato il team di Maranello, determinato a conquistare stavolta l’alloro iridato.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 − sei =