F1 gp Russia, dopo Bianchi lo spettacolo deve continuare

Pronti per il primo, storico, gran premio a Sochi, nelle strutture che hanno ospitato il villaggio olimpico 8 mesi fa per le Olimpiadi invernali

Un'immagine del circuito di Sochi
Un'immagine del circuito di Sochi

Domani si torna in pista ma sono ancora negli occhi le immagini di Jules Bianchi che si schianta sotto la gru sul circuito di Suzuka. Il pilota francese è ancora ricoverato al Mie General Hospital di Yokkaichi in condizioni gravissime ma stabili. Il danno celebrale all’assone che ha subito può essere fatale, ma serviranno almeno due settimane per capire con esattezza l’entità della lesione. The show must go on e il circus della Formula Uno non fa eccezioni, quindi si riparte da Sochi per il primo, storico, gran premio di Russia.

Il circuito nel villaggio olimpico di Sochi

Il circuito è ricavato all’interno del villaggio che ha ospitato le Olimpiadi invernali appena 8 mesi fa. Un evento monstre che è costato alle casse russe la bellezza di 42 miliardi di euro, ma che doveva essere in qualche modo riutilizzabile al di là dell’evento in sé per sé. Putin ha pensato bene di poter aprire un circuito, aprendo così la Russia agli investimenti nella Formula Uno e allo stesso tempo provare a rilanciare l’area in senso turistico. L’apertura ai nuovi capitali è uno dei pallini del capo della F1, Bernie Ecclestone, che si trova proprio ora in Azerbaijan per inagurare il circuito cittadino di Baku, che entrerà a far parte del calendario di Formula Uno dal 2016.

Come sarà il tracciato

Dalle prove al simulatore il circuito è sembrato una copia del circuito cittadino di Valencia, che ospitò per alcuni anni il gran premio d’Europa nella zona del porto dove si disputò la fase finale della Coppa America. Curve a 90 gradi, lunghi rettilinei e tracciato sconnesso con poche vie di fuga. Vedremo come reagiranno i piloti dopo le prove libere di domani. La Marussia non ha annunciato se sostituirà Bianchi con il terzo pilota Alex Rossi o se deciderà di non schierare la monoposto, considerando le difficoltà economiche del team inglese.

F1 gp Russia, gli orari in tv

In tv sarà possibile seguire gli eventi in diretta su Sky Sport F1 HD, mentre saranno disponibili in differita sulle reti Rai. Domani mattina alle ore 8 le prime prove libere, seguite dalla seconda sessione alle 12 su Sky Sport F1 HD. Su Rai Sport 2 saranno disponibili alle ore 12:30 e alle 22. Sabato mattina alle 10 la terza sessione di libere che sarà visibile su Sky Sport F1 HD, mentre non ci sarà copertura tv da parte della Rai. Le qualifiche partiranno su Sky Sport F1 HD alle ore 13, mentre saranno visibili su Rai 2 alle 16:50. Domenica la gara scatterà alle 13 su Sky Sport F1 HD, ma in chiaro sarà disponibile su Rai 2 dalle ore 21.

Leggi anche:

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]