F1 gp Russia: davanti le Mercedes nelle libere, terza la Ferrari di Alonso

Dominio consueto del team di Stoccarda che comanda entrambe le sessioni di prove, poi la Ferrari e la Williams. Il pensiero di tutti però è con Jules Bianchi

La Mercedes di Lewis Hamilton in azione a Sochi
La Mercedes di Lewis Hamilton in azione a Sochi

Il primo appuntamento della Formula Uno in Russia non mescola le carte in tavola. Là davanti ci sono sempre Nico Rosberg (primo nella sessione del mattino) e Lewis Hamilton (primo nella sessione del pomeriggio). Un distacco di soli 65 millesimi tra i due in qualifica che fa presagire per un nuovo turno di qualifiche scoppiettante tra i due piloti Mercedes. Ma non sono state sessioni di prova facili per nessuno: la mente obbligava a restare concentrati in pista ma il cuore di tutti nel paddock era con Jules Bianchi, ricoverato per il quinto giorno al Mie General Hospital di Yokkaichi in seguito al violentissimo incidente avvenuto domenica scorsa a Suzuka.

F1 gp Russia, Marussia correrà con un solo pilota

I piloti hanno ricordato l’amico in fin di vita nella conferenza stampa di ieri. I due duellanti al campionato mondiale hanno chiarito che nemmeno la lotta per il titolo può togliere loro dalla mente l’immagine della Marussia di Bianchi che si schianta contro la gru. La Marussia ha fatto sapere che solo Max Chilton svolgerà le prove e la gara sul tracciato di Sochi in segno di rispetto per Bianchi. In un primo momento si era ipotizzato che potesse scendere in pista il terzo pilota della squadra inglese, lo statunitense Alexander Rossi, ma poi anche a causa dei debiti riscontrati dal team, si è deciso di soprassedere.

Il risultato della Ferrari

Non male la Ferrari nel primo giorno sul nuovo tracciato ricavato dagli impianti utilizzati per il villaggio olimpico delle ultime Olimpiadi invernali di 8 mesi fa. Fernando Alonso si è classificato terzo nella seconda sessione riuscendo a mettere dietro anche la Mercedes di Nico Rosberg. Per domani si lotta per la seconda fila con la Williams e (forse) con la Mclaren che qui ha mostrato segni di miglioramento. Indietro invece le due Red Bull: 12esimo Ricciardo a un secondo e mezzo e 14esimo Vettel a più di due secondi.

Leggi anche:

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]