F1 gp Giappone: vince Hamilton. Bianchi si schianta contro una gru, è grave

La pioggia e l’asfalto viscido mandano fuori pista il francese, che colpisce la gru dei commissari intervenuta per rimuovere un'altra auto: non chiare le condizioni del pilota trasportato in ospedale privo di sensi

Jules Bianchi
Jules Bianchi

Vince la Mercedes di Lewis Hamilton ma nessuno al momento ha voglia di festeggiare. Jules Bianchi a sei giri dal termine ha avuto un incidente terribile che ha provocato l’interruzione della gara con la bandiera rossa. Il pilota è stato trasportato in ambulanza in condizioni gravi ed è al momento privo di sensi.

La dinamica dell’incidente di Bianchi

L’impatto è stato tremendo a causa della dinamica sfortunatissima. Un giro prima dell’incidente Adrian Sutil era finito in testacoda contro le barriere a causa della forte pioggia che ha bagnato il gp del Giappone. Il pilota stava bene, è uscito dalla monoposto e stava tornando ai box. A quel punto i commissari hanno fatto uscire la gru per rimuovere la Sauber del tedesco e in questo frangente Bianchi sarebbe andato lungo alla stessa curva ma invece di impattare contro le barriere di protezione sarebbe finito contro la gru. I commissari hanno capito subito la gravità della situazione facendo intervenire la medical car e fermando immediatamente la gara. Le cattive condizioni metereologiche non hanno consentito un trasporto sicuro a bordo dell’elicottero e si è scleto di trasportare d’urgenza il pilota in ambulanza all’ospedale che per fortuna si trova a pochi chilometri dal circuito di Suzuka.

C’erano le condizioni per correre la gara?

Adesso la priorità è capire le condizioni di Bianchi, di cui si sa soltanto che è incosciente e non sono trapelate altre informazioni, ma subito dopo monteranno le polemiche sulla direzione di gara. Le condizioni della pista erano sicure per correre questa gara? E perché la safety car non è entrata immediatamente dopo il botto di Sutil? La visibilità era scarsissima e diversi piloti erano andati lunghi alla prima curva, a maggior ragione dopo l’incidente era consigliabile ridurre la pericolosità della pista intervenendo con la macchina dei commissari.

L’ordine di arrivo

La gara è stata interrotta quando Hamilton era al comando davanti a Nico Rosberg e alle due Red Bull di Sebastian Vettel e Daniel Ricciardo. Quinto Jenson Button con la Mclaren poi le due Williams di Valteri Bottas e Felipe Massa. Solo 12esima l’unica Ferrari rimasta in gara, quella di Kimi Raikkonen. Fernando Alonso si è ritirato durante la gara per un problema durante il primo pit stop.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]