F1 gp Giappone: dominio Mercedes nelle libere, Alonso sempre più lontano dalla Ferrari

Rosberg e Hamilton chiudono al primo posto nelle due sessioni di prove, il pilota spagnolo sembra essere vicino all’addio dal Cavallino rampante

Fernando Alonso
Fernando Alonso

Neanche il 12esimo posto del diciassettenne Max Verstappen, all’esordio in Formula Uno con la Toro Rosso, nelle prove libere del gran premio di Suzuka può togliere la scena al possibile addio di Fernando Alonso dalla Ferrari. Anche oggi i quotidiani sportivi di mezzo mondo si sono sbizzarriti a trovare un posto guida per lo spagnolo nella prossima stagione. Le strade tra Maranello e Alonso sembrano essere destinate a separarsi come mai prima di adesso. E a destare ancora maggior scalpore è l’ipotesi, data come la più probabile, che a prendere il suo posto sia il 4 volte campione del mondo Sebastian Vettel. Alonso non avrebbe ancora deciso sul suo futuro che va dall’ipotesi Mclaren-Honda che però dà poche garanzie, allo scambio diretto con Vettel in Red Bull fino alla possibilità che il pilota asturiano possa prendersi un anno sabbatico.

I risultati delle libere

Intanto le Formula Uno sono tornate in pista in Giappone ma mostrando le stesse forze in campo di sempre. Davanti ci sono sempre loro, le due Mercedes. Nico Rosberg davanti nella prima sessione, Lewis Hamilton nella seconda. Una battaglia sul filo dei millesimi che si giocherà anche domattina nel turno di qualifiche (alle 7, ora italiana) così come già successo a Singapore, quando Hamilton superò Rosberg di appena 7 millesimi. Nella pista molto tecnica di Suzuka i rapporti di forza vedono la Ferrari giocarsi con Red Bull e Williams la seconda fila nella griglia di partenza anche se il Cavallino Rampante sembra essere leggermente dietro gli avversari. Sul passo gara invece le Rosse hanno dimostrato di potersela giocare con la Williams, avversari diretti per il terzo posto nel mondiale costruttori, mentre le Red Bull sembrano avere un altro passo.

Il record di Verstappen

Da segnalare infine la buonissima prova di Verstappen, che guidando nella prima sessione di prove libere è diventato il pilota più giovane a guidare una F1 a 17 anni e 3 giorni strappando il record a Vettel che lo stabilì nel 2009, a 19 anni, quando era alla Sauber. Il figlio del campione di Formula Uno Jos, ha fatto esperienza in visto del prossimo anno quando sarà messo sotto contratto dalla Toro Rosso e sarà uno dei due piloti della scuderia italiana.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]