F1 gp Brasile, rendezvous Hamilton-Rosberg. Ferrari a caccia del podio

Il penultimo appuntamento di Interlagos ha poco da offrire al di là della lotta interna alla Mercedes per il titolo piloti

Il circuito di Interlagos in Brasile
Il circuito di Interlagos in Brasile

Penultima gara dell’anno più nero per la Ferrari dal 1994: dopo 20 anni il Cavallino rischia di non vincere nemmeno un gp. Una stagione in cui sono stati cambiato il direttore della Gestione sportiva (via Stefano Domenicali, al suo posto Marco Mattiacci), il direttore tecnico per la vettura 2015, gestita da James Allison e soprattutto il presidente. L’amministratore delegato di Fca, Sergio Marchionne, ha sostituito Luca Cordero di Montezemolo alla guida della Ferrari. Una rivoluzione che, secondo la strategia della Rossa, dovrebbe portare ai primi benefici nel giro di 2-3 anni, tornando ad essere competitivi e a lottare per il titolo. Intanto domenica si torna ad Interlagos dove nel 2007 Kimi Raikkonen festeggiava l’ultimo titolo piloti del Cavallino. Marchionne non ci sarà e rinvierà il debutto ufficiale come presidente all’ultima gara ad Abu Dhabi.

La coppia Ferrari

Kimi Raikkonen è ancora alla Ferrari, ma mai come quest’anno si è trovato in difficoltà con una monoposto. Appena 47 punti, più di 100 punti in meno rispetto a Fernando Alonso. Un problema che andrà risolto nel 2015 per cercare di tornare a competere almeno per il podio nella classifica costruttori. Alonso dirà addio alla Ferrari dopo Abu Dhabi e al 99% tornerà in Mclaren, pronto a riportarla in alto grazie ai propulsori Honda in arrivo nella prossima stagione. Ancora però il futuro non è stato messo nero su bianco e il ferrarista continua a negare l’opzione del team inglese.

La sfida tra Hamilton e Rosberg

Una gara, quella del Brasile, che ha ben poco da offrire al di là dell’appassionante lotta tutta interna alla Mercedes per il primo posto nella classifica piloti. Tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg ci sono 24 punti a due gare dal termine. Il vantaggio è importante ma il fatto che l’ultima gara di Abu Dhabi conti doppio non può mettere al sicuro la vittoria di Hamilton. L’affidabilità o un errore sono dietro l’angolo: converrà vincere anche a Interlagos domenica prossima e poi controllare nell’ultima gara. Quel che appare certo è che l’inglese stia meritando il successo: dal gp di Monza a oggi Hamilton ha messo 54 punti tra sé e Rosberg con cinque vittorie consecutive.

Gli orari in tv

Ecco gli orari per seguire il gran premio in tv: domani dalle 13 in diretta su Sky Sport F1 il primo turno di prove libere, in differita su RaiSport 2 alle 17:30. Le prove libere 2 cominceranno alle 17 in diretta su Sky Sport F1 e in differita alle 22 su RaiSport 2. Sabato il terzo turno di libere sarà in diretta su Sky Sport F1 alle 14 mentre le qualifiche cominceranno alle 17 su Sky Sport F1, in differita su Rai 2 alle 23:20. Domenica la gara avrà inizio alle 17 in diretta su Sky Sport F1 e in differita su Rai 2 alle 21:45.

Leggi anche:

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × 5 =