Un casco speciale per il Rally d’Estonia 2014

Il Mondiale fa tappa per il quinto anno consecutivo sul circuito baltico

Una fase del Rally Estonia 2013
Una fase del Rally Estonia 2013

17-19 luglio 2014. Tre giorni ad alta velocità alle latitudini baltiche. Nazione ospitante l’Estonia, e per gli appassionati rally è già iniziato il conto alla rovescia. L’Auto 24 Rally Estonia costituisce infatti una gradita conferma del programma del Campionato Europeo Rally. Fin dall’esordio targato 2010 l’appuntamento baltico ha assicurato un buon seguito e una qualità degna del campionato del mondo. Per diversificare e rendere unica questa tappa, però, gli organizzatori hanno voluto aggiungere un particolare bizzarro.

Al vincitore, infatti, oltre ai punti iridati validi per le classifiche ERC ogni anno viene consegnato un casco pregiato, studiato e ideato dalla casa di design Tribilia. Una tradizione legata indissolubilmente alla storia di questo appuntamento. E i vincitori dimostrano di apprezzare il prestigioso gadget. Nel 2013 il riconoscimento aggiuntivo finì nelle mani (o meglio tra i capelli) di Georg Gross.

Ma veniamo al percorso: quello previsto dagli organizzatori si snoderà attraverso 15 tracciati, tutti rigorosamente sterrati. Tra gli iscritti all’Auto 24 figurano il pilota di casa Ott Tanak, su Ford Fiesta R5, Lappi sulla sua Skoda Fabia S2000, e la triade a bordo della Peugeot 205 R8 composta da Raoux, Kruuda e Siim. E gli italiani? Ci saranno i due Tempestini, Marco alla guida della Ford Fiesta R5 e Simone a bordo della Citroen DS3 R3T. Confermata anche la presenza di Fabio Andolfi e della sua Peugeot 208 R2. Oltre alla tappa mondiale è prevista una tappa dedicata alla categoria “History”. Anche la temperatura, poco sotto i 20 gradi ma sicuramente non gelida, contribuirà a rendere piacevole, per piloti, spettatori e turisti, l’esperienza di assistere a questo evento dalla giovane storia ma dal richiamo crescente.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]