Bentornato Rally Modena: si riparte dall’edizione n.35

Una struttura organizzativa tutta D.O.P. modenese- reggiana e la positiva esperienza della scorsa edizione costituiscono gli ingredienti vincenti alla base dell’iniziativa.

Rally Modena
Rally Modena

“Guida la tua passione”. È lo slogan scelto  per il 35° Rally Città di Modena, in programma tra la città emiliana e la vicina Sassuolo il 28 e 29 giugno.

Il trio Bonfatti – Bedoni – Grimaldi, dopo la performance soddisfacente del Rally di Emilia del 2013, è a lavoro da mesi, non senza difficoltà e intoppi, per quella che sarà la kermesse motoristica ormai alle porte. Modena e il suo hinterland (vedi Maranello) costituiscono da sempre un bacino che sprizza sport da tutti i pori (volley e calcio in primis). Ma la citta di Pavarotti e dell’ aceto balsamico può vantare anche una pregiata tradizione con lo storico ” Rally di Modena”, il cui marchio è stato riesumato da Bonfatti e soci. Molte le lungaggini burocratiche e i passaggi istituzionali da compiere, ma alla fine la macchina organizzativa è riuscita a partire, con grande soddisfazione degli appassionati emiliani.

Nonostante le tante defezioni e la complessità di mettere in calendario eventi di questo genere, lo staff organizzativo non si è dato per vinto, anche grazie al sostegno dell’ Automobile Club cittadino. Ed ecco il ritorno ai fasti gloriosi:  la denominazione ufficiale della gara sarà “35° Rally di Modena”, riprendendo il filo interrotto qualche anno fa.

Tre le gare previste. Per quel che riguarda le prove a cronometro avremo le specialità “rally storico” (vetture omologate tra il 1986 e il 1990), “rally vetture moderne” (tra cui quelle classe 2000, Super 1600, K11,Rgt e Racing Start) e “regolarità sport” (vetture stradali fino costruite fino al 1981 e da competizione assemblate fino al 1986). A completare il quadro una sfilata di auto stradali e da corsa, a conferma del binomio tra modernità e tradizione che è un po’ il fil rouge dell’evento modenese. La due giorni vedrà ripetersi nella sostanza il cliché della scorsa edizione ma non mancheranno le sorprese. La giornata inaugurale si aprirà con una prova speciale, alla quale ne seguiranno altre 7 previste però alla domenica.

Il percorso totale coperto dalle prove cronometrate sarà di circa 75 km.  Modena è pronta a riprendersi il palcoscenico che conta: d’altronde si tratta di una gara che, sebbene inserita con una certa diffcioltà nel calendario nazionale, a detta di molti, a cominciare dagli stessi organizzatori, assomiglia molto a una tappa mondiale.

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]