10 buoni motivi perché Alonso non resti in Ferrari

Fernando Alonso
Fernando Alonso

Dopo il passaggio di presidenza da Montezemolo a Marchionne, altri cambiamenti attendono la Casa del Cavallino. Il mondiale di quest’anno è stato insoddisfacente per la Rossa in Formula 1. Per la prossima stagione si preannuncia un nuovo pilota ancora top secret. Era il lontano 2007 quando la Ferrari vinse il mondiale con Raikkonen. Ben sette anni fa. Troppi, potremmo dire, per una campionessa nata quale la magica Rossa. Ecco una lista di motivi per cui Alonso dovrebbe lasciare la Ferrari.

1. Non ha mai vinto un mondiale con la casa del Cavallino

Leader, campione, grande pilota. Questo nel nome, ma nei fatti? Con la Ferrari Alonso non ha mai vinto nulla di concreto. Belle gare sì, ma mondiali ottenuti? Zero. Diciamo che è arrivata l’ora che il team italiano torni a vincere.

2. Gli sta male la tuta rossa

Che porti sfortuna il rosso? Ironia a parte il colore acceso non sembra donare allo spagnolo, che lo sfoggia soltanto in gara. Nella vita privata spazio a tinte sobrie tra il blu e il nero.Out.

3. Alonso è adatto ad un piccolo team

Non tutti sono capaci di lavorare bene in una grande squadra. Alonso ha funzionato in Renault, con cui ha vinto un mondiale nel 2006, ma non ha mai funzionato in Ferrari. Forse non riesce a dare il meglio di sé per la pressione che sente, o forse non si trova a suo agio con l’organizzazione del team.

4. Serve un cambiamento alla guida dell’auto

Per tornare a vincere dopo un grande periodo di magra, occorre un vero e proprio grande “scossone”. E tenere ancora Alonso vorrebbe dire aggiustare, riprovare, rimescolare le carte. Ora, invece, bisogna cambiarle.

5. Alla Ferrari serve un giovane

Alonso ha il suo bel bagaglio d’esperienza nella Formula Uno ma per ridare linfa vitale ad un team ora assopito occorre un giovane, una new entry.

6. Alonso non ha dimostrato di essere il migliore

Quando si corre con un grande team e con una grande macchina non si possono sprecare occasioni. Alonso, invece, ne ha buttate tante. Forse sfortuna, forse poco impegno, forse non è scattata l’intesa. Fatto sta che non è mai riuscito ad essere un vincente in Ferrari.

7. Vettel è più simpatico

I primi rumors ai box parlano di un possibile Vettel al posto dello spagnolo. Bravo, solare, gentile, simpatico e disponibile, molto più di Alonso. E i fan apprezzano.

8. Alonso costa troppo

Si è calcolato che il pilota ferrarista percepisca, in tre anni, circa un milione di euro. Davvero una cifra da capogiro che potrebbe sfamare mezza Africa. Un po’ troppo per uno che non ha ottenuto risultati top in Ferrari

9. Parla troppo

Sempre pronto a fare esternazioni sul suo team anche quando non dovrebbe

10. Campione frustrato

Forse, Fernando Alonso rappresenta un po’ un “campione frustrato”. Grande talento ma poca intesa con la magica Rossa. Anche in McLaren avrebbe potuto fare meglio e, invece, si è spesso perso in bicchieri d’acqua. Ma ora, c’è bisogno di togliere la frustrazione e lasciare in pista solo il coraggio e la voglia di farcela. Forse, per Alonso, qui, non c’è più posto .

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]