Schumacher, l’inizio di una leggenda

Le radici del mito risalgono a un vecchio Gp di Macao, lo sconfitto fu Hakkinen

La Formula3 di Schumacher
La Formula3 di Schumacher - da Wikipedia

Per capire chi sia Michael Schumacher, occorre andare indietro nel tempo. Non all’esordio in Jordan che colpì Briatore al punto da strapparlo alla Mercedes, ma a quando, proprio nella filiera Mercedes, il campionissimo di Kerpen correva nelle formule minori. Il vero momento in cui deve aver realizzato di essere un campione, forse, è stato proprio durante la gara più importante del calendario della Formula3, il Gp di Macao, vero mondiale in prova unica della categoria. Nella ex colonia portoghese, quello che sarebbe diventato il campionissimo, batté Hakkinen in una tra le gare più epiche di sempre.

COME STA ANDANDO LA FORMULA1

E’ l’ultimo giro. Appena passato il traguardo, nella velocissima sezione del porto, il finlandese tampona Schumacher. Il tedesco rimane in gara. Riparte, indiavolato, verso la vittoria senza l’alettone posteriore. Hakkinen, poi due volte iridato, si ferma. Un sogno che svanisce, un pezzo di leggenda che va a trasformare il tedesco nel monumento del motorsport che tutti conosciamo.

Eppure, fino ad allora del baslettone tedesco, non si era parlato granché: con la Sauber Mercedes aveva partecipato alla 24 di Le Mans senza troppi successi. Tuttavia, come ricordò Schlesser in una vecchia intervista ad Autosprint, il tedesco aveva un metodo di lavoro che lo avrebbe portato lontano. A vincere, nel ’94, il primo mondiale e, poi, nella maturità, a inaugurare il ciclo Ferrari più forte di sempre.

LEGGI LA CRONACA DELL’ULTIMA 24ORE DI LE MANS

Già, il ’94, l’anno di Senna e del suo schianto. C’è chi, nella morte del brasiliano, ha visto il definitivo passaggio di consegne, la chiusura di un’epoca, la definitiva fine degli anni ’80. Forse, non è così. Forse nel ’94 Schumacher avrebbe comunque vinto il mondiale. Checché ne dicano i detratto, i record, il mito, sono suoi e, ora che è uscito dal coma, ci ha regalato un’altra pagina della sua leggenda intramontabile.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]