Roma dice stop ai motorini in centro: mobilità nel caos

Problemi per gli spostamenti in auto e in motorino nella capitale. Sciopero generale di tutti i mezzi per venerdì 24. Si preannunciano giorni difficili per i trasporti pubblici

Traffico
Traffico

Roma. E’ guerra aperta tra residenti, commercianti e comune per l’area ztl del centro già chiusa alle auto e, da oggi, anche ai motorini. Nonostante gli sforzi del sindaco Marino di costruire un’attenta pianificazione del traffico che nella capitale rappresenta un vero problema crescente, quest’ultima trovata sembra solo servita a gettare nel caos l’intera Città Eterna.

Proteste

350 gli stalli messi a disposizione per i motorini per oltre 3.000 lavoratori. E scoppia la polemica. Proprio ieri si sono susseguiti cortei su due ruote che hanno bloccato il traffico per ore. Dalle 16, infatti, circa 200 centauri hanno sfilato con cartelloni per protestare contro la decisione del sindaco Marino. Le strade da Piazza Augusto Imperatore fino a Piazza Venezia sono state prese d’assalto. Ma non sono soltanto le persone in motorino a lamentarsi. Problemi anche sul fronte automobilisti. I posti riservati a loro, infatti, sono stati drasticamente diminuiti per far posto agli stalli per gli scooter. Residenti infuriati, quindi, e commercianti anche. Per Roma sembra aprirsi un periodo difficile sul fronte mobilità. Ma non è tutto finito qui.

Sciopero venerdì 24 ottobre

Sciopero generale per tutti i mezzi proclamato per venerdì 24 ottobre. Si preannuncia un giorno di fuoco tra pendolari e viaggiatori del fine settimana.

A Roma, Milano, Bologna e Napoli i mezzi pubblici si fermeranno in fasce orarie ben precise. Ecco tutte le segnalazioni:

Napoli: sciopero dalle 8.30 alle 14.30 e dalle 17.30 a fine servizio.

Bologna: mezzi fermi dalle 8.30 alle 16.30 e dalle 19.30 in poi

Milano: bus fermi dalle 8.45 alle 15.00 e dalle 18.00 a fine servizio

Roma: stop mezzi pubblici dalle 8.30 alle 17.00 e dalle 20.00 in poi.

Per quanto riguarda i treni resteranno in sciopero dalle 9.00 del mattino alle 17.00, cioè per otto ore.

Leggi anche:

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]