Nuova Jeep Renegade, la svolta made in Italy dello storico fuoristrada

Lo storico marchio statunitense è stato ripensato in chiave tricolore dopo la fusione tra Fiat e Chrysler. Tutte le Jeep saranno prodotte in Italia, nello stabilimento di Melfi

Jeep Renegade
Jeep Renegade

Se l’accordo tra Fiat e Chrysler aveva fatto gridare allo scandalo in Italia per la fuga all’estero di una delle aziende più importanti d’Italia, negli Usa ha fatto scalpore per lo stesso motivo, solo che riguardava la perdita di Jeep. Se da una parte Fca ha garantito l’unione tra due colossi dell’automobile che adesso vantano una posizione di tutto prestigio a livello mondiale come numero di auto vendute e come importanza e riconoscibilità del brand, dall’altra Jeep era sentita negli Usa come uno status symbol dell’essere statunitensi. Una ricerca qualche tempo fa vedeva il marchio in cima alle preferenze dei cittadini americani come il brand più patriottico degli Stati Uniti davanti a Coca Cola e Levi Strauss.

La svolta italiana di Jeep

Quando hanno saputo che le nuove Jeep sarebbero state prodotte in Italia, nello stabilimento di Melfi, hanno avuto non poco da ridire. Su questo le polemiche che hanno investito la famiglia Agnelli in Italia per avere portato all’estero la Fabbrica Italiana Automobili Torino sono più o meno simili. Ma tant’è, la globalizzazione e la necessità di crescere da parte di Fiat hanno fatto il resto e oramai bisogna non solo accettare la fusione, ma guardare ai lati positivi: un’azienda italiana non viene comprata da un acquirente estero ma decide di fare un salto di qualità insieme a uno dei colossi storici del settore.

Il primo passo con la nuova Renegade

Dopo lo storico accordo per rilevare Chrysler adesso sta per cominciare la nuova era di Jeep. La prima Jeep made in Italy sarà la Jeep Renegade, in vendita da questo mese anche in Italia. Una rivoluzione anche perchè si tratta del primo mini Suv della storia del marchio americano. Nata sulla base della Fiat 500 L con la quale condivide tantissime soluzioni tecniche la sfida adesso sarà mantenere l’immagine e l’importanza di Jeep nel mondo fuoristrada per farlo combaciare con l’esperienza e il comfort degli ingegneri italiani. Ad una prima occhiata alla Renegade sembra che per il momento l’intesa funzioni.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]