Land Rover presto sarà “americana”?

Il CEO del gruppo britannico ha confermato la volontà di aprire una stabilimento in America. L'operazione potrebbe essere conclusa nel giro di tre anni, ma Mister Tata sembra voler accelerare i tempi.

Land Rover americana
“Se Land Rover continuerà a crescere e a essere competitiva, avrà bisogno di uno stabilimento negli Stati Uniti”. Queste le parole di Ralf Speth, CEO del gruppo Jaguar - Land Rover.

Le performance commerciali di Land Rover, ma anche di Jaguar, stanno migliorando anno dopo anno. Il brand motoristico britannico, che orbita nella galassia Tata Motors, pare non volersi accontentare e sta pensando di fare un passo importante per la conquista di uno dei principali mercati automobilistici: gli USA.

 

Alla conquista dell’America!

“Se Land Rover continuerà a crescere e a essere competitiva, avrà bisogno di uno stabilimento negli Stati Uniti”. Queste le parole di Ralf Speth, CEO del gruppo Jaguar – Land Rover. Speth ha dichiarato, tuttavia, che per essere redditizio, l’eventuale stabilimento statunitense dovrebbe sfornare annualmente 30.000 o 40.000 vetture. E almeno per Land Rover non dovrebbe essere un problema raggiungere questa cifra.

 

Land Rover: un marchio già amato negli USA

Gli USA sono già un mercato sensibile al fascino di Land Rover. Negli Stati Uniti, lo scorso anno, sono stati immatricolati ben 18.000 esemplari del solo Land Rover Range Rover Sport, modello prodotto in Gran Bretagna e successivamente esportato, come tutti gli altri, del resto. I profitti, tuttavia, quando un’auto deve attraversare l’Atlantico, si riducono notevolmente. Proprio per questo motivo Ralf Speth sta pensando di aprire uno stabilimento in America.

 

Tutto è pronto, oppure no?

Il CEO di Land Rover, tuttavia, ha specificato che i modelli assemblati negli USA saranno venduti solo negli Stati Uniti, in Canada e in Messico. Questo per non ridurre i livelli di produzione in Gran Bretagna e non dover licenziare centinaia di operai. Il gruppo, inoltre, non ha ancora trovato un fornitore di acciaio negli USA. Un partner fondamentale per una casa automobilistica. L’idea di produrre i modelli di Land Rover e Jaguar in Nord America, quindi, avrà bisogno di tempo per essere concretizzata. Minimo tre anni.

 

Mister Tata accelera i tempi

È maggiormente fiducioso, invece, Ratan Tata, Presidente di Tata Motors (proprietaria di Jaguar – Land Rover), il quale ha recentemente dichiarato che non solo lo stabilimento negli USA aprirà a breve, ma che sarebbe già stato deciso dove, ossia in Georgia.

 

Potrebbero interessarti anche:

Range Rover Sport: caratteristiche, prezzo, pregi e difetti

Land Rover Defender: caratteristiche, prezzo e scheda tecnica

Auto usate Land Rover: il programma Land Rover Approved

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × uno =