Il rally di Cremona incorona il duo Pedro-Baldaccini

Nella prova riservata alle auto storiche si conferma la leadership della coppia. Tra le auto moderne vincono Bossalini e Bracchi

Rally di Cremona
Rally di Cremona

”Pedro” ed Emanuele Baldaccini si sono aggiudicati la quindicesima edizione del Rally di Cremona a bordo della Lancia Rally 037 del team Munari. Nonostante le condizioni meteo avverse e l’asfalto viscido, il duo bresciano è riuscito a partire in testa fin dalle prime prove e a mantenere la leadership fino alla fine, consolidando il proprio primato in testa alla classifica generale del campionato italiano auto storiche.

Oltre novant’anni dopo la prima edizione la gara si arricchisce di nuovi contenuti, conservando alcune caratteristiche sviluppate nel corso delle precedenti 14 edizioni, che la rendono oramai inimitabile. Cominciando dalla partenza di piazza del Comune a Cremona, alla prima prova speciale sul circuito naturale sull’argine del Po, situato alle porte della città, fino alla sfida sull’Appennino Parmense con la prova da ripetere tre volte. In totale sono stati più di 364 i chilometri trascorsi, con oltre 72 chilometri a cronometro. Tante le novità di questa edizione: oltre al ritorno della prova spettacolo in città, ha debuttato la prova speciale “Varano de’ Melegari”, un falsopiano di 6,700 chilometri scorrevole e piuttosto veloce.

Due le gare in programma: oltre alla prova riservata alle auto storiche si è svolto anche il Rally Nazionale. A spuntarla, bissando il successo del 2013, il duo Bossalini- Bracchi, a bordo della loro Peugeot 207.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]