Salone di Parigi, ecco il bilancio finale della manifestazione

Si va verso il nuovo record di pubblico e di espositori in un evento che ha richiamato in Francia tutti i big del settore

La BMW M4 Coupé
La BMW M4 Coupé

Il Salone di Parigi si avvia verso la conclusione ed è già tempo di fare bilanci. Uno degli appuntamenti più attesi dell’anno si è rivelato un ottimo palcoscenico per tutte le Case automobilistiche presenti che hanno potuto presentare di fronte al mondo intero le proprie novità e punti di forza. Dal punto di vista delle presentazioni non sono mancati i motivi per seguire questo Salone, così come si può dire che sia stato un successo di pubblico e di partecipazione. I dati ufficiali verrano resi noti domani ma c’è la sensazione diffusa che quest’anno Parigi abbia battuto il record del 2012, quando ci furono un milione e 200mila visitatori e più di 320 marchi in esposizione. Tutti i big dell’automobile erano presenti in pompa magna e questo Salone verrà ricordato come l’ultimo evento ufficiale a cui ha partecipato Luca Cordero di Montezemolo da presidente della Ferrari, prima di lasciare il posto all’amministratore delegato di Fca, Sergio Marchionne.

I modelli italiani più attesi al Salone di Parigi

Ferrari è stata una delle protagoniste del Salone con la presentazione della nuovissima Ferrari 458 Speciale A e l’annuncio della F60America, poi svelata pochi giorni fa negli Stati Uniti in occasione del 60esimo anniversario dallo sbarco del Cavallino rampante oltreoceano. Ma anche Fca si è presentata agguerrita con ben 5 novità: il rinnovamento stilistico dei 3 modelli Alfa Romeo, con la nuova Giulietta Sprint, la 4C Spider e la MiTo Junior, ai quali si aggiungono la nuova Lancia Ypsilon Elle e quella che veniva considerata come la novità più attesa di tuto il Salone, la nuova Fiat 500 X, la sorella maggiore della 500 L, l’inedito crossover della Casa italo-statunitense. Tra le supercar italiane da ricordare anche la Lamborghini Asterion LPI 910-4 e la Maserati Ghibli Ermenegildo Zegna.

Le straniere

Tra i Suv sono stati presentati il nuovo Land Rover Discovery Sport, la BMW X6 oltre alla Kia Sorrento, alla Volvo XC90 e alla Ford Edge. Senza dimenticare le due Honda HR-V e CR-V e le due Jeep, Gran Cherokee Srt e la nuova Wrangler. Tra le supercar straniere ha destato meraviglia la Mercedes AMG GT e la nuova versione dell’Audi TT che si è presentata a Parigi anche con una veste ancora più sportiva, con la TTS. Presente la nuova BMW M4 Coupé. Anche sul fronte delle concept car non sono mancate le sorprese. Una su tutte la Volkswagen XL Sport, un modello ibrido che secondo le dichiarazioni della Casa tedesca dovrebbe riuscire a fare 100 chilometri con un litro. Nel campo dei Suv di lusso invece il prototipo Quartz di Peugeot che spinge un motore da 500 cavalli, mentre il nuovo Eolab di Renault punta sul risparmio di carburante e secondo le indicazioni della Casa francese consumerebbe un litro ogni 100 chilometri.

Leggi anche:

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]