Nasce Ex Machina, progetto in cui Porsche e start up s’incontrano

Saranno selezionati 30 ragazzi che si sfideranno per guadagnarsi, con la loro start up, una posto nel mondo del business italiano

Porsche
Porsche

Tedeschi e italiani insieme. Porsche e giovani del Bel Paese uniti nel nuovo progetto Ex Machina che punta a finanziare ed a scoprire le migliori start up.

Ex Machina

L’iniziativa parte da Porsche insieme al più importante incubatore d’impresa nello stivale in argomento start up, H-FARM. Obiettivo: trovare i migliori progetti di business che si svilupperanno su tre temi cari alle aziende promotrici dell’iniziativa, con anche l’opportunità di poter acquistare le start up secondo loro migliori.

Opportunità per Porsche e per i giovani italiani

In un momento di forte crisi per l’occupazione giovanile, il brand di auto di lusso vuole dare un’opportunità ed un messaggio forte ai ragazzi. 200 mila euro sarà la cifra investita e, in più, saranno coinvolti nel progetto anche molti imprenditori italiani clienti del marchio che avranno la possibilità di interagire con i partecipanti.

8 le aziende che saranno partner:  Bonfiglioli Spa, Salvatore Ferragamo Spa., Amaranto Investimenti SIM, Came Spa, Flexform, Pilitori Affini Spa e Carraro Spa.

Svolgimento progetto

L’iniziativa prenderà il via con la maratona di 24 ore, il così detto Hackathon, il 4 e 5 ottobre. La maratona partirà dalla tenuta agricola Ca’ Tron, vicino Venezia, sede del quartier generale di H-Farm.

I giovani tra i 18 e i 35 anni inventeranno idee di business su tre tematiche scelte da Porsche Counsulting, la parte dell’azienda che si occupa di consulenza aziendale. Potranno spaziare dal “net promoter Score” , cioè come far diventare ambasciatore del marchio un cliente soddisfatto, a “mass customisation”, ovvero come unire gusto sartoriale all’efficienza dell’industria ed infine “reti di imprese”, su come aumentare l’aggregazione di piccole aziende dello stivale per internazionalizzare il business.

Dopo questo step creativo saranno scelti 30 ragazzi e verranno divisi in 10 squadre. Da ora inizierà un piccolo ” Grande Fratello” in cui i giovani vivranno per tre mesi dentro il Campus H-Farm. Qui, dal 13 ottobre fino al 15 gennaio 2015 prenderanno parte al programma per start up compreso di vitto e alloggio. Il 16 gennaio, dopo aver dato corpo alle idee, una giuria valuterà i lavori. Soltanto tre saranno i progetti candidati alla vittoria.

Le tre start up vincitrici verranno poi vendute all’asta alle società partner citate precedentemente, Porsche compresa. Una maratona creativa per “svecchiare” le aziende italiane e credere, sempre di più, nei giovani.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]