Motor Show rinviato al 2016

La tradizionale kermesse bolognese alza ancora una volta bandiera bianca, alla base della decisione problemi di natura economica

Salta l’edizione 2015 del Motor Show, annuale appuntamento di Bologna che, prima di Natale, racchiudeva tutte le case automobilistiche per uno dei ritrovi di punta del settore automotive.

LA CRISI DEL MOTOR SHOW – Se così fosse, si tratterebbe della seconda edizione nel giro di tre anni a saltare: già nel 2013, infatti, la fiera dell’automotive bolognese non si tenne per motivi prettamente economici. Nel 2014, poi, si disputò anche se in tono minore, mentre ora torna l’incubo rinvio. Niente di ufficiale ancora, ma le parole sembrano non lasciare molti dubbi a riguardo.

BOLOGNA PIANGE – Ci hanno provato in tutti i modi, ma alla fine la parola rinvio sembra l’unica che, ancora una volta, sia adeguata per il Motor Show di Bologna. Peccato, perché si è lavorato alacremente al ritorno delle case automobilistiche, del gruppo FCA, assieme alla presenza del settore degli autoricambi, le soluzioni per organizzare una manifestazione 2.0 e molto altro. Tutto inutile, tutto rinviato al 2016.

ARRIVEDERCI AL 2016 – Il presidente di BolognaFiere Duccio Campagnoli, raggiunto telefonicamente da Radio Città del Capo, non ha usato mezzi termini: “C’é la possibilità che facciamo l’edizione nel 2016 – le sue parole – se con le case così pensiamo per fare una edizione forte e nuova, com’è giusto fare, è un’ipotesi che stiamo valutando concretamente. Il 2016 sarà l’anno dell’edizione internazionale del Motor Show”.

UNA MANIFESTAZIONE ORMAI SUPERATA – Nei prossimi giorni verrà presa una decisione definitiva sul Motor Show 2015, che per ora resta in programma dal 5 al 13 dicembre prossimi. Certo è che rinviare la manifestazione è sembrata, a chi lavora nel settore, una cosa quasi scontata, dal momento che la situazione è decisamente difficile. A distanza di un mese dall’inizio della kermesse, tutto rimane ancora una nebulosa: la promozione pubblicitaria dell’evento non è partita, la prevendita dei biglietti nemmeno. Scettico anche l’assessore comunale bolognese al Turismo, Matteo Lepore, il quale aveva a suo tempo annunciato: “Il Motor Show è un evento superato, serve altro”.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tredici + 12 =