Lamborghini apre le porte agli atleti della Polizia di Stato

La casa del toro è diventata sponsor delle Fiamme Oro. Gli atleti hanno visitato il luogo magico dove nasce la famosa Huracán.

Stabilimento Lamborghini
Stabilimento Lamborghini

La campionessa e record del mondo di tiro a volo Jessica Rossi, il pugile Roberto Cammarelle e i campioni di nuoto Martina Grimaldi, Marco Orsi e Luca Leonardi. Sono stati loro i protagonisti della giornata che ha aperto le porte di Sant’Agata Bolognese al gruppo sportivo della Polizia di Stato che, per i prossimi due anni, saranno sponsorizzati da Lamborghini.

Qui, nel cuore dell’Emilia Romagna, vengono infatti prodotti questi splendidi esemplari esportati in tutto il mondo.

Venerdì 17 ottobre gli atleti hanno potuto ammirare lo stabilimento e una speciale Lamborghini fatta dei colori della Polizia di Stato.

Visita

Sarà la casa automobilistica del mitico toro ( segno zodiacale di Tonino Lamborghini) a fornire agli sportivi il look per le competizioni. Collezione Automobili Lamborghini, linea d’abbigliamento del brand, ha disegnato la divisa che indosseranno gli atleti.

Ma prima di mettersi i nuovi panni, gli sportivi si sono calati nel mondo Lamborghini attraverso il museo.

Auto storiche, produzione delle vetture in un’area che ospita 200 dei 1.200 lavoratori Lamborghini e che producono cinque Aventador al giorno e 30 Huracán, il viaggio attraverso il mondo dell’azienda emiliana è stato unico e affascinante.

Centro città

Ma la festa non è stata solo allo stabilimento di Sant’Agata. Il centro di Bologna si è infatti animato con la sfilata degli atleti e delle cinque Lamborghini su cui erano scortati. Ultima tappa la Galleria Cavour dove è situato il negozio Collezione Automobili Lamborghini.

Pomeriggio solidale

Giornata continuata all’insegna della solidarietà all’ospedale S.Orsola di Bologna, nel reparto di Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica dell’Età Evolutiva, in cui gli sportivi hanno distribuito t-shirt e giocattoli della Collezione Lamborghini ai piccoli pazienti.

Leggi anche:

 

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]