Dal 4 al 7 luglio una Classic Cup nel tempio magico di Le Mans

Attesa per il settimo appuntamento che si tiene nella città della 24 Ore.

Le Mans Classic, la vetrina espositiva di auto storiche.
Le Mans Classic, la vetrina espositiva di auto storiche.

Le Mans. Non serve aggiungere altro quando si parla di automobilismo. E non solo della arcinota 24 Ore, ormai simbolo che lega indelebilmente le quattro ruote a questi luoghi. La città francese, infatti, si sta preparando ad accogliere, tra il 4 e il 7 luglio prossimi, la settima edizione della Le Mans Classic, gara d’auto d’ epoca che rappresenta un unicum nel panorama planetario. E non solo per il carico di storia che si porta dietro. Il pubblico transalpino è notoriamente tra i più appassionati e soprattutto competenti, quindi il diktat non può che essere: vietato sbagliare.

E gli organizzatori questo lo sanno. Tanto da aver studiato e passato al setaccio ognuno degli aspetti che potrebbe avere un impatto negativo sulla competizione. La Le Mans Classic, vetrina espositiva di auto storiche, si svolge ormai da 12 anni con cadenza biennale. Dopo l’esordio del 2002, le altre cinque edizioni si sono tenute rispettivamente nel  2004, 2006, 2008, 2010, e 2012. Tutti i più prestigiosi club di automobili d’epoca saranno presenti all’appuntamento francese. E una volta che le vetture saranno l’ una accanto all’altra i visitatori potranno apprezzare la manifattura pregiata, la cura del dettaglio, la resistenza agli anni di questi esemplari da corsa più unici che rari. Non mancheranno le strutture in grado di accogliere le famiglie e i più piccoli.

L’ itinerario storico proposto consisterà in un viaggio nel tempo, sulle orme del mito della 24 Ore, con centinaia di auto che hanno gareggiato in questo tempio delle quattro ruote che per l’ occasione fungerà da vero e proprio museo espositivo, con circa 500 gli esemplari pronti a essere scrutati nel dettaglio. Tutto il resto lo farà la magia storica e immutabile di Le Mans.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]