Driving skills for life: a scuola guida con Ford

Il progetto, promosso dall’azienda americana, insegna ai neopatentati la cultura della sicurezza stradale

Driving skills for life, il corso di guida responsabile targato Ford
Driving skills for life, il corso di guida responsabile targato Ford

Ford si impegna verso i giovani con l’iniziativa “Driving Skills For Life”, il programma dedicato ai neopatentati che prevede un corso gratuito per la guida responsabile. Il progetto, svolto in Italia nell’ultimo trimestre del 2013, ha ricevuto il premio Campus Mentis Company Award, un riconoscimento che ogni anno premia quelle aziende che si sono profuse per il riconoscimento e il talento dei giovani.

Il premio Campus Mentis Company

Campus Mentis è un progetto di formazione e di orientamento in compartecipazione tra Centro di Ricerca e Servizi ImpreSapiens dell’Università Sapienza di Roma e il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Parlamento Europeo e dalla Commissione Europea che si rivolge ai migliori neolaureati under 29 provenienti da tutta Italia.

Diffondere la cultura della sicurezza stradale

Questo premio è stato consegnato all’azienda americana per lo sforzo nella diffusione di una cultura della sicurezza stradale e per rendere i giovani (e si spera conseguentemente anche le future generazioni) responsabili quando si trovano alla guida. L’azienda ha fatto sapere in un comunicato stampa di essere orgogliosa del premio ricevuto per l’istituzionalismo del riconoscimento e per il valore intrinseco che esso rappresenta.

Più di un milione l’investimento di Ford

Driving skills for Life è un training sviluppato da Ford negli Stati Uniti nel 2003 e poi successivamente trapiantato anche in molti paesi europei, non ultima l’Italia. Le lezioni degli esperti Ford aiutano i giovani neopatentati a riconoscere e prevenire le situazioni di pericolo e insegnano loro come comportarsi in caso di emergenza. Solo l’anno scorso l’azienda americana ha investito 1,5 milioni di euro per offrire il corso gratuito a oltre 5mila giovani tra Italia, Spagna, Germania, Regno Unito e Francia. Il programma sarà organizzato anche quest’anno e dovrebbe coinvolgere le strutture universitarie di Roma e Milano.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]