Auto a metano e GPL triplicate in italia

Il trend delle auto a metano è triplicato negli ultimi anni ed è in costante aumento: un primato italiano che apre spiragli interessanti per il futuro.

Distributore_metano
Distributore_metano

State pensando ad un auto a metano o a GPL? Non siete i soli: infatti le statistiche dicono che dal 2011 e al 2012 le auto a metano sono quasi triplicate passando dal 5% al 13% con un trend in costante aumento che non accenna a ridursi.
Lo svela una ricerca recente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile sulla Green Economy e che vede l’Italia in una posizione leader.

Metano, un primato italiano

Grazie alla Fiat, l’Italia ha quasi l’80% delle auto a metano di tutta l’Europa, mentre quelle a Gpl sono circa il 30% ed il nostro è quindi il parco auto a metano maggiore.
Le ricadute dello sviluppo del settore delle auto a metano non è solo ambientale, ma anche occupazionale: infatti grazie alla diffusione di questa tecnologia in Italia, non solo è aumentato il carico di lavoro delle fabbriche, ma si sono create autoofficine apposite per la gestione delle auto a metano e Gpl e delle loro bombole e stazioni di rifornimento dedicate.
Un indotto non indifferente in una nazione come la nostra che ha un tasso di disoccupazione decisamente alto: si stima che ad oggi i posti di lavoro creati siano circa 30.000 e che nei prossimi anni se ne potrebbero creare addirittura il doppio.
Senza dimenticare che le emissioni delle auto a metano e a Gpl sono molto più basse: si stima che le emissioni risparmiate fino al 2030 dovrebbero essere più o meno 3,5 milioni di tonnellate di Co2, 67 tonnellate di polveri sottili e 21 mila tonnellate di ossido di azoto.
Un risparmio decisamente considerevole anche in vista degli obblighi che abbiamo nei confronti dell’Unione Europea di riduzione delle Emissioni entro il 2020.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 4 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × 1 =