Il mercato automobilistico fornisce sempre mille inside alle case produttrici. Impossibile accontentarsi dei successi raggiunti in passato e proprio per questo la nuova Volvo vista a Detroit segna una netta evoluzione rispetto al passato con la scintillante S90.

RIPETERE L’EXPLOIT – L’azienda svedese ha infatti sfruttato la prestigiosa kermesse come biglietto da visita per un’evoluzione dove il look, la sicurezza e la tecnologia rappresentano gli elementi chiave nella via al successo già avviato brillantemente lo scorso anno attraverso alcuni record storici. Gli oltre 500mila esemplari venduti a livello mondiale durante il 2015 rappresentano una prima volta assoluta e pare proprio che la nuova berlina premium, erede della S80, possa ritagliarsi ottime soddisfazioni come segnalata il responsabile attività in territorio statunitense Lex Kerssemakers: “Ci sono chiari segnali che Volvo è tornata a correre negli States e ci attendiamo che l’attuale andamento in forte rialzo continui anche nel 2016 grazie alla nuova S90”.

GRADITE AGGIUNTE – Soluzione innovativa sul fronte estetico – reso unico anche grazie alla griglia e alle singolari luci a “T” dei gruppi ottici frontali – la terza luce della finestratura laterale: “L’abbiamo chiamato The Final Cutrivela Thomas Ingenlath – e lo useremo su tutte le berline Volvo che vedrete in futuro”. Altrettanto affascinanti gli interni, richiamanti grande lusso ed equipaggiati di dispositivi tecnologici assolutamente all’avanguardia. Costantemente proiettati verso l’obiettivo di guida autonoma, il sistema fatto di Pilot Assist, IntelliSafe Assist, Adaptive Cruise Control e controllo distanza di sicurezza intendono rendere incredibilmente piacevole l’esperienza al volante. Innovativo il “large animal detection”, rilevatore di animali dalle grosse dimensioni promettente “avvisi intuitivi e supporto alla frenata”.

ATTENZIONE ALL’AMBIENTE – Fra le caratteristiche maggiormente ricercate in una vettura rientra certamente il motore, contraddistinto qui da due “duemila” quattro cilindri turbocompressi, uno benzina – versioni T6 AWD (320 CV e 400 Nm) e T8 Twin Engine AWD (ibrido plug-in, 407 CV e 640 Nm) – l’altro diesel – D4 (190 CV e 400 Nm) e D5 AWD (235 CV e 480 Nm) – emananti sempre tanta potenza.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × 2 =