Dopo Model S e Model X scocca l’ora della Tesla Model 3, modello destinato a diventare la prima automobile elettrica di grande consumo.

PREZZO E DATA DI USCITA – All’una e trenta locale di stamattina , il fondatore Elon Musk ha tenuto uno show nel design studio di Hawthorne, davanti a 800 persone, incluse 650 selezionate tra i clienti della casa. L’occasione ha dato modo di lanciare le prenotazioni a un costo di 1.000 dollari, mentre quello totale parte da 35.000, a cui andranno detratti gli incentivi previsti in terra States. Nelle prime ore sono stati raccolti 130.000 ordini, conferma di quanto la berlina ‘popolare’ abbia guadagnato le luci della ribalta, malgrado il suo arrivo nelle concessionarie non sia previsto prima di fine 2017. Le consegne avverranno nella West Coast (soprattutto lungo la California) per poi espandersi lungo il mercato USA, Europeo e quello della regione Asia-Pacifico. Ultimi a venirne riforniti i Paesi con guida a destra.

AGILE E AVANZATA NELLE FUNZIONALITA’ – Mantenuto massimo riserbo su quali saranno le caratteristiche tecniche, in merito all’autonomia è stato annunciato che sarà “non inferiore ai 350 km”. Rispetto alle prestazioni il veicolo sfreccerà da 0 a 100 in 6 secondi, un valore particolarmente soddisfacente se vengono considerate le relative dimensioni, paragonabili nel Vecchio Continente a quelle di una segmento D . Gli equipaggiamenti rimarranno sostanzialmente quelli già presenti sulla Model S, come l‘Autopilot per la guida autonoma, la compatibilità con i Supercharger e il tetto panoramico. Sulla sicurezza Musk ha invece rivelato di aspettarsi le valutazioni più alte in ogni crash test a cui la vettura verrà sottoposta. Dulcis in fundo, la rete di ricarica globale conta attualmente su 3.500 stazioni e l’intenzione dichiarata è raddoppiarne l’estensione.

FENOMENO DI COSTUME – Il prodotto ha catturato attenzioni in modo così imponente che diversi analisti paragonano l’attesa a quella riversata verso i dispositivi Apple, come conferma Jessica Caldwell del sito specializzato Edmunds.com: “Questa deve essere stata la prima volta nella storia dell’industria automobilistica in cui si sono viste file di persone in attesa di effettuare un ordine per un auto che non sarà disponibile per oltre un anno è il genere di scalpore al quale si assiste per i film di Guerre Stellari o per i nuovi iPhone”.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 7 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 − cinque =