Seat Leon diventa l’auto di polizia e carabinieri, ecco le nuove gazzelle e pantere (VIDEO)

In anteprima le prime immagini dei rigorosi test della SEAT Leon, chiamata a dare prova di affidabilità e sicurezza per vestirsi da "Gazzella” e “Pantera”.

LA NOTIZIA – Alla fine del 2014 il Ministero dell’Interno indisse una gara per stabilire quella che sarebbe stata la prima auto in dotazione allo stesso tempo dei carabinieri e della polizia. Il gruppo Volkswagen, di cui Seat fa parte, riuscì ad imporsi sulla Fiat abbassando di 83 euro l’offerta del gruppo torinese e arrivando, così, ad una cifra finale di 43.897 euro a vettura.
In particolare il modello base scelto fu la nuova SEAT Leon 2.0 TDI da 150 CV con trasmissione manuale a 6 rapporti, disponibile per i clienti, nelle sue diverse personalizzazioni, a partire da 26.615 euro (il resto del listino nel nostro articolo sulla versione Connect).

IL VIDEO – È di pochi giorni fa, invece, il video di SEAT Italia che mostra i rigorosi test che hanno riguardato il prototipo della compatta spagnola. La qualità del prodotto è stata chiamata a dare prova di affidabilità e sicurezza per far sì che la SEAT Leon si vestisse da Gazzella e Pantera.

LE MODIFICHE – Ma le importanti modifiche che hanno determinato il plusvalore de 60% del costo di listino, cui è stata sottoposta la vettura non sono passate esclusivamente per l’inconfondibile livrea grafica: i prototipi hanno effettuato i doverosi controlli di resistenza anti proiettili, hanno percorso più di 46.000 km e sono stati modifica per percorrerne ben 30.000 senza alcuna sosta.
Per ogni vettura, Seat ha inoltre previsto garanzia e manutenzione della durata di sei anni o 150.000 km.
A curarne la trasformazione e l’equipaggiamento è stata la Nuova Carrozzeria Torinese, di Chivasso (Torino), che vanta una tradizione decennale negli allestimenti speciali delle vetture in uso alle Forze dell’Ordine.

Nell’attesa di vedere le prime vetture che arriveranno nelle nostre strade entro la fine dell’estate, ecco il video di SEAT Italia.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro + 17 =