Seat Alhambra, ultime novità: aggiornamento nelle linee e nei motori

Il restyling della nuova Seat Alhambra conferisce una maggiore dinamicità al design e una maggiore efficienza nei consumi.

Dopo il successo di vendite nel 2014, la Seat Alhambra punta a rinnovare il successo con un restyling che è più di un semplice lifting della versione 2014, grazie a un rinnovamento che porta maggiore dinamicità sia dal lato estetico, che da quello motoristico e tecnologico.

Come si evince dalle parole di  Matthias Rabe, vice presidente esecutivo e di ricerca della Seat, la casa iberica di proprietà del gruppo Volkswagen ha cercato migliorie e innovazioni in termini di consumi ed emissioni e di dotazioni tecnologiche e sicurezza per assicurare la migliore combinazione possibile di piacere di guida dinamico e grande comfort ai guidatori.

Analizziamo nel dettaglio le maggiori novità.

NUOVE LINEE – Il nuovo design dell’Alhambra regala nuove proporzioni in grado di conferire un maggiore equilibrio, con tratti essenziali e passaruota maggiormente marcati, che conferiscono una dinamicità sportiva all’innovativa monovolume della Seat. Questo spirito è reso dal nuovo cofano motore a freccia, il logo nella calandra, dalla presa d’aria anteriore, dalle nuove luci posteriori a led con marchio Seat, dai nuovi colori disponibili e un nuovo design per i cerchi. Anche per quanto riguarda gli interni non mancano le novità, con il volante derivato dalla Seat Leon e nuovi elementi di controllo. Gli allestimenti sono disponibili nelle versioni Style e Advance. La capacità di trasporto è fino a sette persone con la possibilità di dotarsi di seggiolini per bambini integrati. La versione Advance offre di serie anche la funzione massaggio per il sedile del guidatore (disponibile su richiesta per gli altri allestimenti).

MULTIMEDIALITÀ – Numerose novità sono state introdotte a livello di dotazione multimediale con il nuovo Seat Easy Connect integrato con il display touchscreen ad alta risoluzione più veloce e potente. L’integrazione con  la tecnologia Mirrorlink permette la connessione con lo smartphone e le relative applicazioni grazie al sistema multimediale Media System Plus e il sistema di navigazione, che è possibile connettere anche a Google Android Auto ed Apple Car Play con il sistema Seat Full Link. La nuova Alhambra permette quindi di essere sempre connessi, senza rischi, con funzioni come “Read to me”, che permette di vedersi leggere il testo di qualsiasi messaggio in arrivo (sms, email o social network) e “Voice reply”, che invece svolge la funzione inversa di dettato. Il pacchetto multimediale è impreziosito dalla collaborazione con Samsung, che doterà le vetture Seat di uno smartphone e di applicazioni pre-installate.

MOTORIZZAZIONI – I nuovi motori, tutti gamma Euro 6, comprenderanno le cilindrate 1.4 TSI da 150 CV, 2.0 TSI da 220 CV e le tre versioni 2.0 TDI,  da 115 CV, da 150 CV e 184 CV. Da sottolineare la nuova generazione di cambio DSG automatico a doppia frizione (disponibile solo con le versioni da 150 e da 184 CV), che permette alla vettura, una volta rilasciato l’acceleratore, di procedere al minimo di giri e risparmiare nei consumi.

TECNOLOGIA E SICUREZZA – Anche le novità introdotte in tema tecnologico e sicurezza sono riguardevoli, con la dotazione per l’Alhambra del regolatore adattivo di assetto (DCC), il sistema di frenata anticollisione multipla (di serie), che effettua una frenata automatica, dopo una prima collisione, nel caso in cui il conducente non fosse in grado di intervenire sul freno per evitarne una seconda.  È disponibile anche la funzione del monitoraggio dell’angolo cieco per gli ostacoli al di fuori della visuale del guidatore e della funzione di assistenza al parcheggio nel caso di retromarcia.  I fari sono dotati del sistema Full Beam Assist  che evita l’abbagliamento dei veicoli provenienti in senso opposto. Inoltre è presente il dispositivo di analisi del comportamento di guida del conducente, per segnalare eventuali segni di affaticamento e suggerire pause o allarmi in base sulla viabilità, la segnaletica stradale o eccessi di velocità. Il sistema Kessy, invece, si occupa dell’avviamento automatico, dell’apertura e della chiusura della vettura senza chiave.

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 − 8 =