Indubbiamente tra i modelli più attesi al Salone di Francoforte 2015, tanto da essere presentato addirittura in anticipo rispetto all’apertura della manifestazione (oggi e domani sono i giorni riservati alla stampa, come da programma), la Jaguar F-Pace rappresenta l’ingresso del Giaguaro nel mondo dei SUV e dei crossover, segmento in genere presidiato dai “cugini” di Land Rover.

CARATTERISTICHE – Il design complessivo della Jaguar F-Pace trae ispirazione dal C-X17 concept. Il nuovo modello del Giaguaro misura 4.731 mm di lunghezza (il passo è 2.874 mm) ed è caratterizzato da un profilo slanciato e filante. Notevole la capienza del bagagliaio, pari a 650 litri. L’80% della scocca è in alluminio, percentuale senza pari nella categoria, e questo permette alla carrozzeria del SUV di pesare appena 298 kg, ossia quanto quella della Fiat 500L (che misura però solamente 415 cm). Lo scarso peso della Jaguar F-Pace, complessivamente 1.665 kg, contribuisce alle buone prestazioni motoristiche del mezzo, anche in termini di consumi (4,9 litri ogni 100 km, ciclo misto).

MOTORIZZAZIONI – Tanta scelta sotto il cofano. Si parte con il 2.0 litri benzina da 240 CV con trazione posteriore e cambio automatico. In alternativa il più potente 3.0 litri, nelle varianti da da 340 e 380 CV, AWD (tecnologia con torque on-demand) e cambio automatico. In fatto di motori diesel è possibile optare tra il 2.0 litri da 180 CV con trazione integrale o solo posteriore (cambio manuale o automatico a scelta) e il 3.0 litri (300 CV) AWD e trasmissione automatica. Montando il 3.0 litri benzina da 380 CV AWD, la Jaguar F-Pace raggiunge una velocità massima di 250 km/h (limitata elettronicamente) e passa da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi.

DATA DI USCITA IN ITALIA – Tanta, tantissima la tecnologia a bordo della Jaguar F-Pace. Tra le innovazioni presenti nell’abitacolo, veramente ben curato, merita menzione la nuova strumentazione HD virtuale caratterizzata da un touchscreen da 12,3 pollici, quattro diversi temi visivi e navigatore full-screen 3D. Impressionante il “computer di bordo”, alimentato da un processore quad-core, che permette al SUV di interagire, grazie a una connessione Wi-Fi da 1 GB al secondo, con smartphone, tablet, pc e dispositivi wearable (ad esempio il nuovo Apple Watch). Sei gli allestimenti: in ordine di ricchezza dell’equipaggiamento Pure, Prestige, Portfolio, R-Sport, S e First Edition (in edizione limitata). La Jaguar F-Pace arriverà in Italia a maggio. Il prezzo? La versione “base” costerà 44.600 euro: una cifra non troppo elevata. La strategia di commerciale adottata da Jaguar sembra chiara: “attaccare” con un prezzo contenuto il principale competitor del suo nuovo SUV, ossia la Porsche Macan.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × 3 =