Nuova Volkswagen Golf Variant: la versione HyMotion ad idrogeno

Versione Fuel Cell per la variante station wagon della Golf.

Volkswagen Golf Variant HyMotion
Volkswagen Golf Variant HyMotion

Volkswagen è presente al Salone di Los Angeles non solo con la versione sportiva R della nuova Golf Variant, ma anche con la declinazione HyMotion ad idrogeno. Infatti, si tratta del modello a Fuel Cell, ovvero dotato di celle a combustibile. Grazie alla presenza di quattro serbatoi in fibra di carbonio, l’autonomia della Volkswagen Golf Variant HyMotion ammonta a circa 500 km.

Inoltre, il motore elettrico condiviso con la e-Golf a propulsione elettrica e con la Golf GTE a propulsione ibrida Plug-In, eroga 136 CV di potenza complessiva. Per quanto riguarda le prestazioni, la Golf Variant HyMotion accelera da 0 a 100 km/h in 10 secondi netti.

Diversamente dalla Audi A7 Sportback h-tron quattro, concept car esposta sempre alla kermesse californiana ancora in corso, la Volkswagen Golf Variant HyMotion sarà prodotta in serie, grazie all’utilizzo della piattaforma modulare MQB. Tuttavia, la vettura potrebbe essere commercializzata inizialmente solo sul mercato USA, dove la station wagon Golf Variant è proposta con la denominazione Golf SportWagen.

Attualmente, sul mercato italiano, la nuova Volkswagen Golf Variant è disponibile solo in due versioni a basso impatto ambientale, vale a dire le BlueMotion con il motore 1.4 TGI a metano da 110 CV da un lato e con il propulsore diesel 1.6 BlueTDI di pari potenza dall’altro.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro − 3 =