Al Salone di Ginevra 2016, Porsche presenterà la nuova 911 R, che ricalca le orme della leggendaria antenata degli anni ’60.

ELEVATE PRESTAZIONI – Dotata di un potente motore aspirato boxer da quattro litri che eroga 368 kW (500 CV) e un cambio manuale sportivo a sei marce. Prodotta in serie limitata a 991 esemplari, grazie ad un peso complessivo di 1.370 chilogrammi, questo modello speciale è attualmente la 911 più leggera. Nella parte posteriore della 911 R lavora il motore boxer a sei cilindri con cilindrata di quattro litri della 911 GT3 RS. Da ferma, raggiunge la soglia dei 100 km/h in 3,8 secondi. È fornita con un cambio manuale sportivo a sei marce con escursioni ridotte. L’accelerazione della 911 R termina a ben 323 km/h. Il consumo combinato di carburante nel NEDC è pari a 13,3 l/100 km. Il cofano anteriore e i passaruota sono in carbonio, il tetto è in magnesio. Il lunotto e i cristalli laterali posteriori sono in materiale sintetico leggero. Gli interni sono caratterizzati da un ridotto isolamento e dall’assenza dei sedili posteriori. Inoltre, per alleggerire la vettura, si è rinunciato anche all’impianto di climatizzazione opzionale e alla radio, compreso il sistema audio.

TECNOLOGIA GT DA CORSA – La carrozzeria richiama quella della Carrera. Tecnicamente, il punto forte della 911 R si nasconde sotto il cofano: la tecnica viene dalla 911 GT3 RS. Nell’ottica dell’impiego su strada, la vettura è priva di alettone posteriore fisso, ma dotata del tipico spoiler posteriore estraibile dei modelli Carrera e di un diffusore posteriore nel sottoscocca. Il paraurti anteriore e posteriore derivano dalla 911 GT3. Sul frontale è presente uno spoilerino ridisegnato. Le scritte Porsche sui fianchi della vettura e le fasce in colore rosso o verde lungo tutta la parte centrale descrivono l’affinità della 911 R con la sua antenata. La 911 R può essere ordinata da subito. In Italia sarà disponibile a partire da Maggio. Il prezzo (inclusa IVA ed equipaggiamento specifico nazionale) è di 195.339 Euro.

 

 

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × tre =