Nuova Porsche 911: downsizing e sovralimentazione con il restyling

400 CV per la nuova Carrera e 530 CV per la rinnovata Carrera S.

Porsche 911 Carrera GTS
Porsche 911 Carrera GTS

L’anno prossimo, la Porsche 911 sarà sottoposta al restyling di metà carriera. Esteticamente, le maggiori attenzioni stilistiche riguarderanno la parte posteriore che, sotto il profilo del design, sarà in linea con la supercar 918 Spyder e con la crossover Macan. Tuttavia, stando a quanto riportato dall’edizione online di Car Magazine, le maggiori novità della rinnovata 911 modello 991 saranno soprattutto a livello meccanico.

Infatti, al fine di ridurre le emissioni di CO2, la gamma delle motorizzazioni della nuova Porsche 911 sarà aggiornata seguendo le regole del downsizing, mediante l’adozione della sovralimentazione. La versione Carrera sarà equipaggiata con il motore a benzina 2.9 Boxer Turbo a sei cilindri da 400 CV di potenza e 540 Nm di coppia massima, in sostituzione dell’attuale propulsore 3.4 aspirato da 350 CV di potenza e 390 Nm di coppia massima.

Confermata l’unità 3.8 Boxer a sei cilindri per la più sportiva versione Carrera S, ma la sovralimentazione incrementerà la potenza fino a 530 CV e la coppia massima fino a 700 Nm, contro i valori di 400 CV e 440 Nm dell’attuale versione aspirata. In futuro, l’unica Porsche 911 atmosferica sarà la versione sportiva GT3, la cui massa sarà ancora più leggera rispetto all’attuale.

La Porsche 911 restyling sarà presentata ufficialmente al Salone di Francoforte in programma il mese di settembre del 2015, mentre la commercializzazione della relativa gamma Model Year 2016 partirà nel novembre seguente. Il rinnovamento estetico di metà carriera non sarà limitato alla sola variante coupé, ma riguarderà anche i modelli Cabriolet e Targa. In seguito, debutteranno anche le versioni Carrera 4 e Carrera 4S a trazione integrale, le sportive Carrera GTS e Carrera 4 GTS, le sportivissime Turbo e Turbo S, nonché l’esagerata GT2.

Leggi anche:

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]