Nuova Opel Zafira 2016

Dopo le indiscrezioni degli ultimi tempi possiamo ora conoscere meglio le caratteristiche della nuova Opel Zafira 2016, il tradizionale suv della casa automoobilistica tedesca che si rinnova prendendo spunto da un altro modello storico del brand, la Astra.

UN SUCCESSO ULTRADECENNALE – Opel ha lanciato per la prima volta sul mercato la Zafira, il modello che ha subito conquistato il pubblico per il il suo rivoluzionario sistema sette posti nel segmento delle monovolume compatte, ormai nel 1999, ma il gradimento si è sempre mantenuto costante. Da allora, infatti, il brand tedesco ha venduto circa 2,7 milioni di Zafira, principalmente a famiglie e a professionisti che vogliono disporre di un veicolo spazioso e flessibile per percorrere lunghi tragitti nel massimo comfort.

COSA CAMBIA NELLA NUOVA ZAFIRA 2016 – A breve la Opel Zafira 2016 sarà ordinabile, mentre sarà disponibile in consegna a partire da ottobre. Già da ora possibile apprendere le caratteristiche principali del nuovo design, pur restando la conferma di alcuni elementi consolidati come il sistema di sedute Flex7. L’abitacolo, invece, sarà rinnovato per renderlo più spazioso e confortevole.

LA TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELL’UTENTE – Opel ha voluto fare le cose in grande con la dotazione tecnologica inserita a bordo della nuova Zafira 2016. Troviamo infatti i sistemi di infotainment Opel IntelliLink di ultima generazione con Apple CarPlay e Android Auto, oltre a Opel OnStar (con l’hotspot Wi-Fi
4G/LTE disponibile in Italia da fine 2016). Tutto questo garantirà il massimo della connettività sia a chi guida  (standard su Elective e Innovation) con la Chiamata Automatica in caso di incidente e molte altre funzioni, tra cui l’invio Indicazioni Stradali (con il Navi 950). Questo non fa quindi che rendere la Nuova Opel Zafira 2016 la vettura ideale sia per chi viaggia con la famiglia sia per chi si sposta per motivi di lavoro e ha la necessità di essere costantemente connesso.

CARROZZERIA E ABITACOLO – Il design dinamico dei nuovi gruppi ottici anteriori insieme alla griglia completamente rinnovata definiscono l’aspetto della nuova Zafira. I fari anteriori si fondono con la griglia del radiatore formando un’unione grafica. La barra cromata prosegue invece all’interno dei fari anteriori, l’ideale per dare un’idea di maggiore larghezza. Le tipiche luci per la marcia diurna con la doppia ala Opel caratterizzano il nuovo design dei gruppi ottici. Le ruote sono alloggiate all’interno di passaruota muscolari. Tutte queste caratteristiche sono state pensate per dare alla monovolume l‘aspetto tipico di una vettura sportiva, ma allo stesso tempo robusta e dinamica. Lo schermo del sistema di infotainment in passato era posizionato in alto nella console centrale, mentre troviamo un nuovo touchscreen più in basso e integrato da 7 pubblici, con una tecnologia simile a quella dei tablet.

SPAZI INTERNI TIPICI DI UNA LOUNGE – Uno dei motivi principali che hanno contribuito negli anni al succeso della Zafira è certamente lo spazio ampio a bordo: i sette posti, infatti, la rendono adatta per gli spostamenti di chi ha una famiglia particolarmente numerosa. Non manca però nemmeno la flessibilità, grazie ai sedili sportivi certificati AGR a richiesta, regolabili in 6 direzioni, e alla console multifunzione FlexRail. Questo sistema modulare è composto da un grande contenitore e da portabicchieri che scorrono su binari di alluminio fino a aggiungere la posizione desiderata, permettendo così di utilizzare in modo flessibile lo
spazio tra i sedili anteriori, proprio dove è più accessibile e più utile. Chi invece si siede in seconda fila ha la possibilità di sfruttare l’originale sistema Lounge Seating a richiesta, in grado di abbassare lo schienale del sedile centrale e di trasformarlo in un comodo bracciolo a servizio di chi si trova sui sedili esterni. Questi ultimi si spostano all’indietro e verso il centro del veicolo, offrendo così molto spazio per gambe e spalle e la comodità di una berlina premium. Inoltre, i sedili della terza fila possono essere abbattuti a filo del piano di carico del vano bagagli, creando così una superficie perfettamente piana. In caso di necessità la nuova Zafira può trasformarsi anche in un veicolo di trasporto: nella configurazione a 5 posti, secondo la norma ISO 3832, può avere una capacità di 710 litri, che possono diventare en 1.860 se si abbassano i sedili della seconda fila.

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 4 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattordici − uno =