Mercedes GLC Coupé: esposta a New York la versione definitiva

Ideale per chi ama la guida all'aria aperta, conferma le alte aspettative

Osservata come semplice concept un anno fa, la Mercedes GLC Coupé debutta in anteprima mondiale al Salone di New York.

PROPORZIONI IDEALI – Compatta, ma allo stesso tempo dinamica, tratti distintivi per il look sono la mascherina Matrix a una lamella e la linea discendente del tetto di nuova conformazione. Il montante anteriore presenta un’inclinazione più piatta e la bassa silhouette del tetto culmina nella coda filante e carica di tensione. Il lunotto è privo di tergicristallo, dal momento che il flusso d’aria si distacca dietro lo spoilerino e l’acqua sollevata non riesce a colpirlo.

RISPOSTA PRONTA PER OGNI OCCASIONE – L’abitacolo riprende la filosofia degli esterni con tratti fluidi che caratterizzano la consolle centrale. La sua parte superiore, di generose proporzioni sotto il Media Display parzialmente integrato,  è elegantemente inarcata dalle bocchette centrali fino al bracciolo. L’assetto sportivo include il Dynamic Select con cinque programmi di marcia, oltre al quale è disponibile il Dynamic Body Control. Abbinabili pure le sospensioni pneumatiche Air Body Control, coniugazione fra tenuta in pista eccezionale e ottimo comfort.

RAPIDO COME UNA SAETTA – Al lancio previsto in autunno saranno disponibili motorizzazioni quattro cilindri. Da una parte i diesel GLC 220 d e GLC 250 d 4MATIC – potenza compresa tra 125 kW (170 CV) e 150 kW (204 CV) –  sul fronte opposto quella a benzina GLC 250 4MATIC da 155 kW (211 CV). Entro fine 2016 sbarcherà il GLC 350 e 4MATIC, ibrida plug-in 235 kW (320 CV), capace di viaggiare in modalità esclusivamente elettrica per oltre 30 chilometri e che sa passare da 0 a 100 km/h in 5,9 secondi grazie alla funzione Boost. Modello di punta la GLC 43 4MATIC, dal propulsore V6 biturbo che eroga 270 kW (367 CV) e raggiunge i 100 km/h in meno di 5 secondi. Escluso il SUV plug-in tutte montano il cambio automatico a nove marce 9G-TRONIC. Ulteriore variante attesa l’Edition 1 con equipaggiamenti esclusivi e un vano bagagli che arriva fino ai 1205 litri.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 4 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quindici − tredici =