Finalmente in commercio la nuova Mercedes E63 4Matic+. 612 Cv, è la Classe E più potente di sempre.

-CONSUMI E CO2

Alza l’asticella in fatto di performance la Casa tedesca. Modello presentato in contemporanea alla E63 ”standard” da 571 Cv. Raffinata aerodinamica, elementi di stile abbelliscono sia l’interno sia l’esterno. Cuore pulsante il V8 biturbo di 4,0 litri, declinato appunto in due livelli di potenza. Un motore sorprendentemente parco in relazione alla sua cubatura e potenza, grazie all’adozione del sistema di disattivazione dei cilindri che nell’utilizzo “normale” permette di mantenere i consumi entro una media (dichiarata) di 9,2 l/100 km, con emissioni CO2 di 209 g/km.

ISTINTO DISTRUTTIVO

Dati alla mano, i due nuovi modelli offrono performance più da coupé GT che da berlina di prestigio. Limitata elettronicamente a 250 km/h, la velocità massima può essere innalzata (con un sovrapprezzo) sino a 300 km/h. La E63 AMG accelera da 0 a 100 km/h in soli 3,5 secondi, tempo che scende a 3,4 secondi per la E 63S. Tempi replicabili anche da guidatori di tutti i giorni grazie alla rapidità di cambiata del nuovo automatico a 9 marce AMG Speedshift MCT (Multi Clutch Technology), dotato di una nuova frizione in bagno d’olio.

TRAZIONE MAGNIFICA

Risalta inoltre a livello meccanico la trazione integrale AMG Performance 4MATIC+, con distribuzione della coppia motrice che per la prima volta è completamente variabile fra i due assi, in base alle condizioni di aderenza delle ruote. Integrata sulla S l’opzione ”drift mode”, che permette di effettuare sbandate controllate. Esteticamente le nuove E63 AMG si riconoscono per la specifica griglia del radiatore in stile Coupé. Altri elementi distintivi le due lamelle nelle prese esterne per l’aria di raffreddamento. Passaruota allargati di 17 millimetri, sono nuovi i nuovi rivestimenti sotto porta.

PASSO DA GIGANTE

Al lancio delle vetture, Tobias Moers, presidente del board of Management di Mercedes-AMG GmbH, ha sottolineato: “Con i nuovi modelli di E 63 abbiamo compiuto il più grande passo in avanti mai fatto prima in un cambio generazionale. Particolare attenzione è stata dedicata alla dinamica di marcia. Già in fase di iniziale di sviluppo abbiamo optato per un sistema di trazione integrale completamente variabile, che con l’avanzato livello di potenza del motore biturbo V8 4.0 riafferma quella ‘Driving Performance’ che è il claim del nostro Marchio”.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × due =