Mazda 3 2016: benvenuto al quattro cilindri diesel, tutte le caratteristiche

Aggiunto il motore diesel 1.500

L’originalità nel mondo delle quattro ruote assume sfumature da impresa. Inesorabilmente le case produttrici provengono da ogni angolo del globo e, con la concorrenza che cresce, per fare scelte drastiche come la Mazda occorre una bella dose di carattere.

IL PROPULSORE AGGIUNTO – Il brand nipponico, separatosi da Ford,  punta sull’eleganza dai toni sportivi nello stile, lavorando con attenzione certosina alla riduzione dei pesi e creando una inedita gamma di motori, a benzina e a gasolio, in grado di soddisfare le normative antinquinamento e contenere i consumi senza ricorrere a complessi sistemi accessori. Un ruolo importante, nel contesto tecnico, lo sta rivestendo il nuovo diesel 1.500, già utilizzato per la compatta 2 e il SUV CX-3, che adesso arriva anche sotto il cofano della berlina di fascia media Mazda 3, che sul mercato europeo deve vedersela nel combattutissimo settore composto inoltre Golf, Astra e Megane.

CARICA DI VIGORE – La cinque porte giapponese, finora penalizzata, sul fronte gasolio, dalla presenza in gamma soltanto di un 2.200, può competere con maggiore incisività sfruttando un propulsore fra i migliori della categoria. Costruttivamente piuttosto sofisticato, con turbo a geometria variabile e studiato per minimizzare la dispersione di energia, eroga 105 Cv e una coppia di 270 Nm, ma si distingue per la silenziosità fuori dall’ordinario, l’assenza di vibrazioni e la grande fluidità di marcia, favorita da un buon cambio meccanico a sei rapporti (in alternativa c’è l’automatico).

PERFORMANCE IN CIFRE – Il peso ridotto favorisce prestazioni interessanti col passaggio da 0 a 100 in 11 secondi e velocità massima fissata a 185 km/h. Consumo medio dichiarato intorno ai 26 km/l, le emissioni di CO2 sono contenute in 99 g/km. Un significativo progresso che basta e avanza, soprattutto quando il modello in questione sfoggia già abbondanti dimensioni (4,47 metri di lunghezza), abitacolo accogliente e una strumentazione ricca che dal cruise control spazia fino all’head-up display. I prezzi di listino partono da 23.600 euro.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 4 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × due =