Jaguar F-Pace: differenti versioni, stessa anima

Sportivo, leggero e accattivante l'ultimo prodotto britannico

Cosa ci riserverà il 2016? Sul fronte auto emergono segnali positivi, soprattutto verso tutti coloro che sperano di trovarvi prodotti avveniristici, accontentati dalla Jaguar F-Pace.

DAL REGNO UNITO CON FURORE – Sfacciata e irriverente, questa meraviglia emanante fascino british desidera riscuotere grandi successi nelle vendite, mostratasi già al mondo durante la vigilia del Salone di Francoforte come una crossover efficiente e moderna. La struttura modulare, rinominata Lightweight Aluminium Architecture, prevede linee armoniche e spunti stilistici, ispirati alla F-Type, quali prese d’aria dei paraurti, poderose fiancate e peculiare design posteriore.

TANTO VOLUME – Il profilo slanciato e il ridotto sbalzo anteriore confermano la tradizione della casa, abbinati a un abitacolo dentro cui possono trovare comodamente spazio cinque passeggeri, complice il sorprendente vano bagagli di 650 litri. Corpo vettura peraltro rigido e leggero, formato per l’80% di alluminio così da risultare l’unica monoscocca del segmento a vantarne alta intensità, alleggerita ulteriormente grazie al portellone composito e al magnesio usato in alcuni parti, inclusa la traversa del modello.

PRONTA A QUALUNQUE SFIDA – Sensazioni positive trasmesse al volante anche dalla sofisticata trazione integrale, con torque on-demand, così da affrontare agevolmente ogni condizione atmosferica, riguardo a cui intervengono l’Intelligent Driveline Dynamics e l’Adaptive Surface Response (che comprende ora una terza modalità specifica per neve profonda e ghiaia).

FACILE ORIENTARSI – Praticità e benessere rimangono i punti cardine che ispirano l’infotainment, ruotante attorno al sistema InControl Touch Pro, ovvero un touchscreen 10,2’’ volto a esprimere il disco rigido e il potente processore quad-core, operanti sulla ultra veloce linea Ethernet. Collegabili, ogni momento, sino otto dispositivi, l’interfaccia utente intuitiva, assieme alla grafica nitida e reattiva, ben evidenza il sistema di navigazione. Una funzionalità idonea a memorizzare gli spostamenti del veicolo, presentare una reale guida door-to-door e informare altre persone sull’orario di arrivo, visualizzabile inoltre a schermo intero, 3D, nel quadro strumenti virtuale HD 12,3’’.

IL PREZZO – In tema sicurezza non mancano adeguati supporti, incluso il rilevamento pedoni, novità assoluta per i produttori così come l’Activity Key, bracciale impermeabile resistente agli urti, trasponder integrato, che permette di aprire e chiudere la macchina senza chiave. Proposte nelle versioni Pure, Prestige, Portfolio, Sport, S e First Edition, le motorizzazioni constano in 2 litri diesel 180 cavalli cambio manuale (disponibile trazione posteriore e integrale) e automatico (solo trazione integrale) più le 3 litri gasolio (300 cavalli) e benzina (340 e 380 cavali), entrambe dotate di cambio automatico e trazione integrale. I prezzi partono, infine, da 44.625 euro, Iva compresa.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 4 Media: 4.8]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sette + 10 =