Pronta a stupire. Sportivissima tre posti con guida centrale, la “Hyper GT” annunciata dalla McLaren rivela un’anima da F1.

BP23

Realizzata dal reparto Special Operations (MSO) di Woking, nel bozzetto diffuso si nota la particolare configurazione dei sedili, sottolineata anche nella sigla identificativa. L’auto, infatti, è conosciuta internamente come modello BP23: le lettere indicano ”Bespoke Project”, la realizzazione su misura da parte del reparto MSO, il 2 è il numero progressivo di progetto (segue la one-off X-1 del 2012) mentre il 3 evidenzia, appunto, il numero di sedili.

PREDISPOSTA AI LUNGHI VIAGGI

Mike Flewitt, Chief executive officer di McLaren Automotive, ha fornito deludicazioni sul modello: “La BP23 prenderà in prestito la configurazione a 3 sedili con la posizione di guida al centro, resa famosa dalla iconica McLaren F1, questa intrigante soluzione verrà vestita all’interno di una carrozzeria dalle linee affusolate ‘avvolte attorno al telaio’ in fibra di carbonio, molto aerodinamiche e di indubbia eleganza. La BP23 è viene definita ‘Hyper-GT’ perché è una vettura pensata per le lunghe percorrenze ma con delle eccellenti prestazioni e le grandi emozioni che si provano e si richiedono al volante di una McLaren. Un gruppo propulsore ibrido renderà questa una delle vetture McLaren più potenti mai costruite ma ugualmente una vettura capace di offrire il migliore livello di rifiniture e un alto livello di comfort anche sulle lunghe percorrenze e per tre persone”.

IL LASCITO DI RON DENNIS

Top secret ancora le specifiche tecniche. Presumibilmente il motore, potenziato col supporto di un’unità elettrica, sarà comunque l’attuale V8 di 3,8 litri. In passato i vertici McLaren hanno più volte dichiarato che ne avrebbe goduto l’intera gamma. I futuri proprietari dell’auto avranno l’opportunità di svilupparla a stretto contatto con i responsabili MSO. Per tutte le apertura verticale con un meccanismo inedito di tipo motorizzato. Coupé ibrida attesa sul mercato per il 2019 si prospetta come l’ultima creatura dell’era Ron Dennis. Prodotta in 106 esemplari, proprio come l’iconico modello realizzato negli anni Novanta, la nuova vettura è già andata esaurita. Maggiori dettagli saranno comunicati al momento del lancio. Secondo il mensile inglese Autocar il prezzo si aggirerebbe sui 2 milioni di sterline, al cambio oltre 2,3 milioni di euro. Conferme attendesi.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due + 17 =