Cloni auto cinesi: in arrivo SR8, gemello della Porsche Macan

Asiatici inarrestabili nel produrre cloni, ora è il turno della Porsche

Le auto clonate cinesi non si fermano. Chi di noi non sogna una Porsche? Ora è possibile averla con soli 20 mila Dollari. Dopo Landwind X7, copia della Land Rover Evoque, e le Ferrari clonate vendute su Internet a basso prezzo, è in arrivo la SR8 della casa automobilistica Zotye.

COPIA E INCOLLA – Leggermente più grande rispetto al SUV tedesco (4,744 metri di lunghezza contro 4,618 e 2,850 metri di passo contro 2,807), la Zotye SR8 è una copia ben realizzata della Macan, con minime differenze di dettaglio e una meccanica di origine Mitsubishi decisamente meno raffinata. Il costo per i cinesi è di 130 mila Yuan, rispetto ai 558 mila Yuan della Porsche originale. La Zotye SR8 verrà esposta il 24 aprile al Salone di Pechino. Come dire, basta fare un viaggio in Cina e il gioco è fatto. Questo modello fa parte di un piano Zotye di 15 nuovi cloni di zecca.

E NON È FINITA – La Cina Jinbei Automobilistica sta lavorando a tutto gas su un modello SUV che è pressoché identico alla Acura MDX. Una tendenza alla (brutta) copia che non si attenua dall’Oriente. Il nome della vettura sarà MS3, e verrà reso disponibile per il mercato cinese da luglio. Difficile al momento fare una previsione su una possibile espansione nel mercato europeo e italiano: molto dipenderà dai canali di vendita, ma oggigiorno siamo al corrente che le vie di Internet sono infinite.

ABITUIAMOCI – I precedenti ci fanno capire che presto questa inclinazione potrebbe diventare abitudine. Il caso della Landwind X7 è l’esempio lampante: dopo le polemiche e le azioni legali, il gemello della Range Rover Evoque è stato autorizzato alla vendita per soli 20 mila Euro circa, dallo scorso 21 luglio. I prezzi ridotti e le ristrettezze economiche potrebbero espandere questa macchia d’olio, convogliando i bisogni degli automobilisti verso prodotti di scarsa qualità. D’altronde esiste anche una legge della domanda e dell’offerta, che potrebbe favorire il “tarocco” a raggiungere dei livelli di vendita impensabili fino a poco tempo fa. Ma siamo certi che la Porsche darà battaglia.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 3.5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti − diciannove =