Arriva la Brabus 850 Cabrio. Dopo berlina e coupé, il tuner tedesco ha svelato l’ultima creatura, realizzata trasformando la Mercedes-AMG S63 Cabrio.

AUTO DA RECORD

Mostrato il bolide al pubblico nella 24 Ore di Le Mans. Profondamente modificato il centro nevralgico, con la scoperta che assume il titolo di più veloce e potente al mondo della categoria. Il V8 assicura 850 cavalli e 1.450 Nm di coppia motrice, ridotti a 1.150 per non stressare eccessivamente la trasmissione 9G-Tronic. La velocità massima dichiarata è di 350 km/h e un’accelerazione da zero a cento orari coperta in circa 3″5. Accorgimento stilistico il bodykit in fibra di carbonio, composto da nuove appendici sul paraurti anteriore, deviatori di flusso davanti alle ruote e minigonne modificate. Quattro terminali di scarico bruniti al posteriore, accompagnati dallo spoiler in carbonio con finitura lucida e tramatura a vista. Medesima scelta per tutti gli elementi del pacchetto aerodinamico.

CUBATURA AUMENTATA

Il motivo total black contraddistingue l’intera Brabus 850 Cabrio. Un tocco di colore arricchisce i cerchi in lega da 21 pollici, un anello rosso a sottolineare la circonferenza della ruota. A richiesta un set da 22 pollici, sempre fabbricato mediante forgiatura. Modificato l’assetto, il corpo vettura è 15 millimetri più basso. Guadagnata inoltre una centralina rivista di controllo delle sospensioni. Marchi Brabus rimpiazzano i loghi Mercedes e le scritte del modello. Nessuna modifica a bordo, eccezion fatta per la pedaliera sportiva forata, il battitacco dedicato e il logo in rilievo sul poggiabraccio. Brabus 850 Cabrio sfrutta lo stesso propulsore adottato sulle versioni berlina e coupé. Trattasi di un V8 biturbo, quello della S63 AMG, portato però da una cubatura di 5.5 a 6 litri. Risultato ottenuto sostituendo pistoni e albero motore. All’incremento della cilindrata segue l’utilizzo di turbocompressori più grandi. Rivista l’aspirazione nel filtro dell’aria e nel condotto che alimenta il propulsore. Con collettori da 75 millimetri la linea di scarico, disegnata per ridurre la contropressione.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × 2 =