BMW M2 Coupé: look, prestazioni e comfort

Tra linee affascinanti e carattere atletico prosegue ottimamente la tradizione tedesca

Comprare l’auto significa regalarsi emozioni. Questo almeno è il credo della BMW M2 Coupé, ultima evoluzione di una linea che vuole rivelarsi ancora vincente.

PRESTANZA ‘TRENDY’ – La nuova arrivata prova a confermare quelli che sono da sempre stati i richiami sul fronte estetico. Largo quindi a grembiulatura frontale abbassata dalle grosse prese d’aria, fiancate muscolose coi caratteristici elementi a branchia, cerchi in alluminio 19’’ nel tipico design a raggi sdoppiati, nonché sezione posteriore bassa e larga con lo speciale impianto di scarico a doppi terminali. Piacevoli conferme manifestate anche nell’abitacolo. L’Alcantara, utilizzata per i pannelli interni delle porte e la consolle centrale, abbinata alla fibra di carbonio a vista rende l’ambiente esclusivo e sportivo al tempo stesso. Le cuciture nel colore di contrasto blu e le sigle M stampate su dettagli selezionati arricchiscono il dinamico profilo.

VA FORTE LA BELLEZZA – Il motore sei cilindri in linea da 3.000 cc fissa nuovi standard nella categoria con 272 kW/370 CV a 6.500 g/min – consumo di carburante 8,5 l/100 km ed emissioni CO2 199 g/km nel ciclo combinato – grazie alla moderna tecnologia M TwinPower Turbo. 465 Nm, potenziabili temporaneamente fino a 500 tramite l’overboost, la vettura sa raggiungere fino ai 250 km/h e ne tocca 100 in appena 4,3 secondi. Piacere alla guida reso possibile grazie a sofisticati materiali quali l’asse anteriore e posteriore in lega leggera di alluminio, i cerchi in lega 19’’ in alluminio fucinato e pneumatici differenziati, lo sterzo Servotronic con due linee caratteristiche, il performante freno Compound e l’M Dynamic Mode (MDM) del Dynamic Stability Control, preposto a garantire ottima aderenza sul circuito.

OTTIME FUNZIONALITA’ – Oltre al Launch Control, disponibile come optional il cambio a doppia frizione sette rapporti DKG (consumo 7,9 l/100 km ed emissioni CO2 185 g/km) con Drivelogic che esegue i cambi-marcia in modo estremamente veloce, senza interruzione della forza trazione. Sempre disponibili ‘on demand’ i ConnectedDrive Services, raccolta comprensiva di innovative app come la GoPro app, l’iDrive Controller e la visualizzazione sul Control Display, attraverso le quali è concesso monitorare una telecamera ‘action’ che documenta i giri più veloci in pista.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 + diciannove =