Alfa Romeo: nuove indiscrezioni sulla berlina a trazione posteriore

Il primo modello del nuovo corso di Alfa Romeo sarà svelato il prossimo 24 giugno.

Alfa Romeo Gloria
Alfa Romeo Gloria

Nel corso della conferenza stampa del gruppo FCA al Salone di Detroit in corso, l’amministratore delegato Sergio Marchionne ha illustrato l’imminente futuro di Alfa Romeo. Il manager ha confermato che il primo modello del nuovo corso della Casa del Biscione sarà la tanto attesa berlina a trazione posteriore, la cui presentazione ufficiale è prevista il prossimo 24 giugno, in occasione del 105° anniversario di Alfa Romeo. Il debutto sul mercato, invece, avverrà a fine anno.

Lunga circa 480 cm, sarà anche Q4 e GTA

La vettura, al momento nota con la numerazione di progetto 952, rappresenterà l’erede della 159 e, come dimensioni, si collocherà tra le rivali BMW Serie 3 e Serie 5. Quindi, potrebbe essere lunga all’incirca 480 cm. La gamma comprenderà anche le versioni Q4 a trazione integrale, mentre la massima vocazione sportiva del modello sarà rappresentata dalla potentissima GTA con il motore a benzina 3.0 V6 biturbo da ben 520 CV. L’assemblaggio, invece, sarà affidato all’impianto laziale di Cassino (FR), dove sarà concentrata tutta la futura produzione di Alfa Romeo.

Non ancora confermata la denominazione Giulia

Durante la conferenza stampa, Marchionne ha sottolineato che la denominazione Giulia “rappresenta una pietra miliare nella storia di Alfa Romeo”, ma non ha confermato che identificherà la nuova berlina a trazione posteriore. Per quanto riguarda l’estetica, prende sempre più corpo l’ipotesi che la vettura possa rappresentare la versione di serie della concept car Gloria, esposta all’edizione 2013 del Salone di Ginevra e sviluppata in sinergia con lo IED.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × 5 =