BMW

Prima navi e moto, poi le automobili, di cui è diventata una delle principali case mondiali: nasce nel 1917 la Bmw, Bayerische Motoren Werke, traduzione di Fabbrica Bavarese di Motori, che oggi, insieme alle altre tedesche Audi e Mercedes, rappresenta uno dei più imponenti nomi del settore. La storia delle auto Bmw dura da 85 anni: l’attività della Bmw parte dalla produzione di motori nautici e motociclette per poi allargarsi, alla fine degli anni Venti, a comprendere le automobili. Nel 1928 BMW acquista il marchio Dixi. E’ il 1936 un anno sicuramente da ricordare, anno del debutto della 326, prima vettura dotata di porte posteriori e della sportiva 328, vincitrice tra anni dopo del rally RAC.

Durante la Seconda Guerra Mondiale la BMW si ritrova obbligata dal governo nazista ad abbandonare la produzione di auto (nel 1940) e di moto (nel 1942) e alla fine del conflitto lo stabilimento di Monaco viene requisito dagli Alleati mentre le tre fabbriche situate nella parte orientale della Germania finiscono nelle mani dei sovietici.

Il Salone di Francoforte del 1951 sarà l’occasione per il ritorno di Bmw sul palco dell’auto: viene infatti svelata la berlina 501, prima vettura firmata Bmw del dopoguerra, disponibile nelle varianti coupè e cabriolet. Ma alla fine degli anni Cinquanta, la celebre casa tedesca sprofonda in una grande crisi tanto da ipotizzare una fusione con Mercedes. Situazione radicalmente cambiata quando la famiglia Quandt, tutt’ora proprietaria della Casa bavarese, ha preso le redini della società a dicembre del 1959.

Modelli BMW

Tra gli Anni 70 e 80 il boom della produzione fino alla conquista di una posizione di primato mondiale nel panorama delle quattro ruote e di numeri record: oggi infatti Bmw è in grado di raggiungere un utile netto di quasi 5 miliardi di euro. Dalla Serie 5 alla Serie 3, alle Serie 1, 2, 4, 6, 7, ai più recenti Suv X1, X3, X5 e X6 sono tantissimi i modelli che hanno fatto la storia di Bmw, che negli ultimi tempi ha aperto anche allo sviluppo di modelli compatibili con la mobilità sostenibile, segno di un adeguamento ai tempi che cambiano, dalla i3, berlina elettrica compatta, che si è aggiudicata il Green Car of the Year 2015, alla i5, alla super sportiva i8, tutti modelli caratterizzati da quella “i” che rappresenta le eco vetture del marchio tedesco, segno di modernità e continua innovazione. Le Bmw sono oggi una riuscita combinazione di mobilità futuristica, design all’avanguardia e sostenibilità.