Viaggiare in sicurezza: i migliori seggiolini auto per bambini

Normativa, classificazione per peso e giudizio del Touring Club Svizzero per avere un quadro completo su questi dispositivi di protezione.

La scelta del seggiolino per trasportare i bimbi in auto è molto importante. Il Codice della Strada, Articolo 172, prevede che tutti i bambini di statura inferiore ai 150 cm debbano essere obbligatoriamente assicurati a un apposito dispositivo omologato secondo gli standard sanciti dalla Comunità Europea. Non ottemperando a questa normativa si rischiano sanzioni dai 74 ai 299 euro, ma anche la sospensione della patente da 15 giorni a 2 mesi, in caso d’infrazioni frequenti e ripetute. L’unico criterio per la selezione del seggiolino è il peso, per questo motivo i dispositivi sono divisi in categorie: gruppo 0 (da 0 a 10 kg), gruppo 0+ (da 0 a 13 kg), gruppo 1 (da 9 a 18 kg), gruppo 2 e gruppo 3 (entrambi dai 15 ai 36 kg). Le vetture immatricolate dopo il 2006 sono dotate della tecnologia Isofix che permette di fissare il seggiolino direttamente al telaio della vettura, rendendolo ancora più stabile e sicuro. Ciò premesso, quali sono i migliori seggiolini auto per bambini?

Migliori seggiolini auto: in cima alla classifica due “italiani”

Stando a una ricerca del Touring Club Svizzero (TCS), che ha testato 25 noti modelli, al primo posto tra migliori seggiolini auto per bambini c’è Primo Viaggio SL della Peg Perego. In questa speciale graduatoria una posizione di rilievo è occupata anche dalla Chicco con il suo Oasys 2-3 Fixplus. Due eccellenze italiane nell’Olimpo mondiale dei migliori seggiolini auto. Si tratta di due modelli confortevoli e sicuri, stando al TCS, ma anche realizzati con ottimi materiali, assolutamente non dannosi per la salute del bimbo. Pratici da montare, hanno dimostrato di essere molto resistenti anche in caso di violento impatto.

Non sempre il migliore seggiolino è il più costoso, ma spesso sì

Il prezzo è una discriminante importante nella scelta dei migliori seggiolini auto per bambini. Non tutti i dispositivi economici sono scadenti, ossia quelli con un prezzo inferiore ai 200 euro, ma ben 6 su 10 sono stati “bocciati” al termine dei test del TCS, considerato una vera e propria istituzione, a livello mondiale, nella valutazioni dei seggiolini.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × 2 =