Truffe auto: lo stratagemma dello specchietto rotto

L'espediente trae in inganno parecchi automobilisti

Di truffe ne esistono davvero tante, compresa quella dello specchietto rotto. Capiamo meglio come avviene tale pratica.

EFFICACE ESCAMOTAGE – I ladri – solitamente sono più di uno – sostano sul ciglio della strada con un’auto già segnata e quando passa una vettura con il solo automobilista a bordo gli danno una manata sul tettuccio, altrimenti le lanciano una biglia o un sasso per simulare il rumore dell’urto. Dopodiché viene suonato il clacson e chiesto al guidatore di scendere, per manifestare tutto il proprio disappunto. Far ritenere il malcapitato di turno come responsabile dell’incidente è l’obiettivo dei delinquenti che, abbindolata la vittima, le chiedono il risarcimento dei danni, solitamente rappresentato da cifre ragionevoli, così da evitare i malus assicurativi. Quello che potrebbe sembrare un valido compromesso nasconde però l’inganno, davvero ben elaborato e talvolta difficile da constatare.

SAPPIATE DIFENDERVI – La variante, sempre diretta a indurre il conducente a fermarsi, consiste nell’inseguirlo e lampeggiare continuamente, così che in lui si crei il sospetto di aver provocato qualche inconveniente. Se il conducente si ferma in luoghi isolati, è possibile compiere la rapina a mano armata oppure il furto più scaltro, dove uno intrattiene l’automobilista, mentre l’altro prende gli oggetti a bordo. Voi che siete al volante non temete: esistono opportune contromisure. Innanzitutto evitate assolutamente di sostare in aree o punti isolati. Indicate piuttosto di fermarvi più avanti, in luogo dove passino più persone, e, laddove gli interlocutori vi destino qualche serio sospetto, come ad esempio danni troppo marcati, telefonate al 113, fornite indicazioni, magari la targa della vettura o moto sospetta. Anche se è sconsigliabile, nel caso dobbiate scendere chiudete la vettura.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 7 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciassette − 14 =