Revisione auto ogni quanti anni bisogna farla

Una guida per conoscere le tempistiche riguardanti questo controllo obbligatorio che interessa non solo le automobili, ma anche le moto, gli scooter, i taxi e i camper.

Revisione auto ogni quanti anni va fatta
La prima revisione deve essere effettuata dopo 4 anni dall'immatricolazione della vettura.

La revisione auto ogni quanti anni bisogna farla? Una domanda comune tra gli automobilisti. La risposta corretta è la seguente, come evidenziato dal Codice della Strada: il primo controllo dopo 4 anni dalla prima immatricolazione, i seguenti ogni 2 anni. Ci sono però numerosi casi particolari riguardanti la “tempistica” di questo controllo che abbiamo deciso di redigere un breve vademecum sull’argomento.

LA “REGOLA” GENERALE – Come già scritto, la risposta alla domanda la revisione auto ogni quanti anni va fatta è semplice. La prima revisione auto deve essere obbligatoriamente effettuata dopo 4 anni dalla prima immatricolazione delle vettura, entro il mese in cui è stata rilasciata la carta di circolazione. I controlli successivi, invece, debbono essere obbligatoriamente eseguiti ogni 2 anni, entro 30 giorni dalla data dell’ultima revisione. Importante: dopo la prima revisione la data di rilascio della carta di circolazione non conta più per stabilire il termine massimo per effettuare il controllo, evitando le pesanti sanzioni associate al mancato rispetto di questa prassi obbligatoria. La scadenza sarà sancita solo dalla data dell’ultima revisione, evidenziata all’interno di una targhetta adesiva rilasciata in caso di superamento, da parte dell’auto ispezionata, dei test in officina. Queste scadenze valgono per tutte le autovetture, ma anche per moto, scooter, camper, furgoni e rimorchi non superiori a 3,5 tonnellate.

I CASI PARTICOLARI – Come già sottolineato, non mancano i casi particolari nel rispondere al quesito “la revisione auto ogni quanti anni bisogna farla”. La revisione auto è annuale per le vetture adibite al trasporto di persone, come i bus (o meglio, tutti i veicoli con almeno 9 posti), i taxi e le auto adibite al servizio NCD. Obbligatoriamente annuale è anche la revisione per le ambulanze. Stesso arco temporale pure per gli autocarri e i rimorchi con massa superiore a 3,5 tonnellate. Gli autoveicoli d’epoca e d’interesse storico e collezionistico sono soggetti a revisione biennale.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × 5 =