Rc auto: la scatola nera, cos’è e come funziona

Capiamo meglio di cosa si tratta questo dispositivo satellitare

Crescono, a vista d’occhio, i proprietari di auto che si avvalgono della scatola nera. Per coloro che ancora non lo sapessero, ricordiamo cos’è e perchè le compagnie applicano tariffe agevolate.

Scatola nera: rileva la dinamica dell’incidente

Più facile infatti capire la dinamica dell’incidente, monitorando lo stile di guida. Rilevato con precisione il luogo dove è avvenuto il sinistro. Grazie a un apposito segnale GPS, viene registrato quanto accaduto nei 40 secondi precedenti e nei 10 successivi. Attivazione ogni qual volta il conducente si renda responsabile di un comportamento anomalo, come un cambio di traiettoria repentino o una brusca frenata. Alcuni modelli di Check Box offrono anche servizi aggiuntivi, funzionando, in pratica, come un navigatore satellitare capace di fornire anche rilevazioni sul traffico.

Scatola nera: prassi per l’installazione

Stipulato l’accordo, spetta alla compagnia indirizzarvi in un’officina per il montaggio del dispositivo. Se funzione siete in regola, altrimenti dovrete aspettare l’arrivo di uno funzionante. Mentre circolate sprovvisti il contratto Rc auto prevede penalità (500-1.000 euro) laddove provochiate un incidente. Pur in buona fede, non ne siete esentati. Sarebbe opportuno procedere alla modifica immediata, ma è difficile da mettere in pratica. I big del settore hanno moduli standard, pronti all’uso per decine di migliaia di clienti.

Scatola nera: quando non funziona

Tutelavi il più possibile spedendo una mail alla compagnia in cui spiegate, recati in officina per il montaggio, la scatola nera non funzionava e non ne siete minimamente responsabili. Scritto che potreste utilizzare a vostro favore nel caso in cui, per il sorgere di un sinistro, la compagnia pretendesse di addossarvi una penalità. Contatta la vostra agenzia via posta elettronica, e siete protetti contro l’eventuale pretesa di penalità in caso di incidente, preparatevi a ogni risposta. In base alla politica aziendale la compagnia dà risposte differenti e può magari liquidare il tutto con uno stringatissimo “spiacente per il disagio”. Evitando riferimento alla cancellazione, almeno temporanea, della penalità fino al montaggio di una black box funzionante.

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 × 5 =