Dal 15 novembre al 15 aprile 2017 sarà obbligatorio circolare con pneumatici invernali montati. In alternativa, le catene da neve a bordo, anche se, in certi tratti, esiste invece l’obbligo di gomme o catene da neve montate. Assogomma ricorda i vantaggi per chi mette le “scarpe” giuste alla propria auto.

RESA SUL CAMPO

Anzitutto, coi modelli invernali c’è una riduzione degli spazi di frenata fino al 50% su strada innevata, e fino al 15% sull’asfalto bagnato, rispetto a uno pneumatico estivo. Le prestazioni migliorano anche in tutte le condizioni tipiche dell’inverno come freddo, brina e asfalto viscido. Test specifici lo dimostrano: due auto, una con gomme estive e una con gomme invernali, hanno percorso prima in salita e poi in discesa l’ultimo tratto di un passo di montagna. Alternando strada asciutta a strada bagnata, con temperatura attorno allo 0°. Risultato: la vettura con pneumatici invernali s’è rivelata sicura in ogni situazione, mentre viaggiando con quella dotata di gomme estive c’era da guidare con timore: perdite di aderenza, perdita di controllo. Altre verifiche hanno dimostrato che le gomme termiche e da neve sono maggiormente efficaci di quelle estive e delle catene da neve.

LONTANA DALLE PRIORITA’

Se tutti adottassero il corretto equipaggiamento stagionale, la circolazione ne beneficerebbe; e, in caso di emergenza meteo, si congestionerebbe di meno. Così da evitare blocchi stradali, con un vantaggio per la comunità nel suo complesso. Il controllo periodico degli pneumatici, lancia l’allarme Assogomma, non è nei pensieri dell’automobilista medio. Viene quasi ritenuto un fastidio, tanto la vettura “cammina comunque” anche se ha gomme sottogonfiate, lisce o danneggiate. Diversa è l’attenzione che viene posta all’alimentazione. Scarsa sensibilità acuita dalla crisi economica che impone grande attenzione alla spesa. “Investire in sicurezza è sempre più conveniente, sia per se stessi sia per gli altri! – afferma Fabio Bertolotti, Direttore di Assogomma -.Vale il consiglio di sempre: pneumatici di marche premium, meglio se idonei al periodo stagionale, montati da rivenditori specialisti e periodicamente controllati, pressione di gonfiaggio in primis”.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

12 − tre =