Pianale flessibile: l’auto intelligente con ZF

Firmato ZF il pianale flessibile

Un pianale flessibile per veicoli elettrici e autonomi. ZF predice il futuro della mobilità, ergendosi a promotore di innovazione.

Electric Twist Beam

Destinate all’autotrazione due inedite tipologie. Sistemi potenzialmente integrabili a qualunque genere di piattaforma, il cui fine non poteva che essere la mobilità a basso impatto ambientale. All’estremità dell’asse posteriore due unità elettriche, che vanno ad alimentare il moto di ogni singola ruota. Sistema ribattezzato Electric Twist Beam, predispone due motori, alloggiati insieme in una scatola di alluminio, capaci di lavorare individualmente, erogando ciascuno una potenza di 40 kW.

Pianale skateboard

Lo schema di sospensioni, accoppiato ad un sistema di sterzo, dà ai veicoli una praticità più unica che rara.  Rispetto alla media attuale di circa 50°, le ruote anteriori possono infatti ruotare di 75°. Il sistema ZF impiega una sospensione anteriore del tipo a doppio braccio oscillante e uno sterzo elettromeccanico. L’apparato a cremagliera usa due tiranti che permettono di compiere rotazioni delle ruote così importanti. Una ECU (la centralina) coordina le funzioni dinamiche e controlla i freni di servizio, l’elettronica di potenza e persino la gestione della batteria. Potendo operare separatamente, i due motori possono consentire ai mezzi che sfruttano questa piattaforma di partire da fermi a un angolo di quasi 90°. Il pianale piatto, detto “skateboard”, consente inoltre le configurazioni di veicolo e i concetti di interni più diversificati.

Rinspeed Oasis l’ha prenotato

Arrivano intanto già le prime richieste. Prima vettura ad affidarsi la concept Oasis della svizzera Rinspeed, un’auto elettrica a guida autonoma. Scatta da 0 a 100 km/h in circa 9 secondi e raggiunge una velocità massima di 150 km/h. Fuori dall’ordinario il volante a razza unica – sempre ZF – munito di comandi sensibili al tocco e al gesto. La corona è dotata di “Rilevamento Mani ON/OFF”, una caratteristica importante per la guida autonoma. Inserita questa modalità di guida, il volante è letteralmente ripiegabile, diventando un comodo appoggio per eventuali tablet.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × 3 =