Mal d’auto: cos’è la cinetosi, suggerimenti su come farne fronte

Un'opportuna alimentazione e farmaci danno una mano

Una bella seccatura il mal d’auto. In viaggio a bordo della propria vettura capita di soffrirne, ma è possibile evitarlo con alcuni semplici consigli.

CAUSA

La cinetosi è un disturbo neurologico che molte persone patiscono in seguito a spostamenti ritmici o irregolari del corpo durante il moto. Solitamente la posizione che il corpo umano occupa in un determinato spazio è regolata dal cosiddetto labirinto, un organo situato all’interno dell’orecchio. A bordo di un vecolo, questo organo è continuamente stimolato dal movimento. Le stimolazioni non sono però coordinate con le informazioni fornite dalla vista, che non segue la strada. Gli occhi non risentono di questa situazione perché il mezzo si muove con il passeggero. Il corpo avverte uno squilibrio nelle sensazioni che giungono al cervello, che risponde liberando sostanze come l’adrenalina e la vasopressina, responsabile della nausea e del vomito, ovvero proprio i tradizionali fastidi associati con il mal d’auto.

CIBO SALUTARE

L’aria viziata favorisce la sensazione di nausea. Per lo stesso motivo, evitare di fumare in auto e non tenere una temperatura inferiore ai 23 gradi. Cracker, biscotti secchi, pane (non oleoso né focaccia) aiutano a combattere il senso di nausea. Al contrario meglio non bere troppo, specialmente bevande gassate. Le caramelle, in primis allo zenzero, combattono il disturbo. Il movimento della strada conviene seguirlo con gli occhi. Il cervello verrà aiutato ad allineare le informazioni della vista con quelle del labirinto dell’orecchio. Consigliabile occupare i sedili posteriori e non leggere o fissare a lungo il cellulare.

MEDICINALI

La ripresa viene facilitata facendo quattro passi e respirando aria fresca. Acquistabili nelle farmacie – ma non solo – diversi prodotti che combattono il mal d’auto. Solitamente consistono in farmaci di automedicazione o da banco, ossia quelli senza obbligo di prescrizione. Concesso il loro acquisto senza ricetta medica, presentano il bollino rosso che sorride sulla confezione. Conviene prenderli prima di partire, trattandosi prevalentemente di antiemetici che agiscono in circa mezzora e restano attivi per un periodo dalle 3 alle 6 ore. Favorendo una certa sonnolenza, chi sta al volante non dovrebbe farne uso.

 

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciassette − sedici =