legge di stabilità 2016

La legge di stabilità 2016 è stata finalmente approvata e porterà all’introduzione di modifiche rilevanti per i possessori di auto e ciclomotori.

CONTROLLI PER VEICOLI A DUE E QUATTRO RUOTE. Le norme contenute nella Legge di stabilità 2016 influiranno anche sul comportamento di chi ha un veicolo a motore. In particolare, secondo quanto previsto dall’articolo 1 comma 655 saranno destinati 5 milioni di euro per le verifiche dei livelli di emissione dei veicoli nuovi e in circolazione. Grazie a questa operazione si punta a effettuare controlli periodici di conformità sui mezzi e sui vari dispositivi per garantire la sicurezza dei cittadini.

ATTENZIONE A PNEUMATICI E CASCHI. Le forze dell’ordine saranno interessate a verificare lo stato dei pneumatici e il corretto utilizzo del casco. Montare gomme adatte alla stagione in corso e non usurate è infatti fondamentale per evitare incidenti. Per chi invece viaggia su un ciclomotore diventa determinante proteggersi con il casco. Spetterà comunque alla Direzione Generale della Motorizzazione stabilire quali siano le modalità di verifica sulle tipologie di omologazione. In caso di irregolarità ogni utente subirà inevitabilmente una sanzione secondo le norme del Codice della Strada.

RICORDARSI DI CAMBIARE LE GOMME. I vigili e il personale addetto verificheranno innanzitutto se il guidatore ha provveduto al cambio estate / inverno dei pneumatici. Per chi non dovesse averlo fatto nei tempi stabiliti sono previste multe piuttosto salate. Le cifre vanno dai 419 a 1.682 euro, oltre al ritiro del libretto di circolazione.

i VEICOLI SOTTO CONTROLLO. Saranno oggetto di verifiche periodiche innanzitutto ciclomotori, motoveicoli, autoveicoli e rimorchi, caschi protettivi per utenti di veicoli a due ruote. Non verranno trascurati nemmeno sistemi di ritenuta per bambini, pneumatici per autoveicoli, motocicli e ciclomotori, ruote, guarnizioni di attrito per i sistemi frenanti dei veicoli. In fase di revisione oltre al controllo del motore, verrà prestata attenzione anche alla pressione e tipologia delle gomme.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

16 − sette =